Ecco Amazon Go, la semplificazione massima della spesa.

A Seattle Amazon sta operando una sperimentazione di un negozio senza file un negozio Amazon Go, che si basa su una tecnologia in grado di seguire un percorso di acquisto dall’inizio alla fine.

In un negozio Amazon Go, si può comprare tutto quello che serve, scegliendo un prodotto, ma anche riponendolo sugli scaffali, per poi acquistarne altri e altri ancora.

Alla fine della spesa, un’applicazione dedicata avrà automaticamente registrato gli acquisti, fatto il conto totale e addebitato il tutto sulla carta di credito.

Praticamente non bisogna fare più niente: solo prendere la roba e andare via. Naturalmente avendo con noi lo smartphone o il tablet o altro congegno dove ci sia l’applicazione che consente di far tutto questo.

E sperando che non ci siano intoppi e che non siamo accusati di furto. Il negozio dovrebbe aprire definitivamente nel 2017, finita la fase di sperimentazione.

In questo modo si realizzerebbe l’esigenza da parte del consumatore sia di fare in fretta, sia di toccare fisicamente l’oggetto, come spiega l’analista Brendan Witcher: “Molte persone hanno due priorità, la prima è ‘voglio qualcosa oggi, non voglio aspettare’; la seconda è ‘voglio toccare e sentire il prodotto prima di comprarlo’.