Car2Go, la scelta razzista: niente auto per chi va al Sud

Car2Go, la scelta razzista: niente auto per chi va al SudLa scelta razzista di Car2Go: chi deve andare al Sud non può usufruire del servizio.

E così la grande compagnia di noleggio fa una colossale “epic”, ossia una grande cavolata fatta in rete.

In un tweet avvisa che non noleggerà più a clienti che intendono recarsi al Sud. Incredibile ma vero. Ovviamente il tweet diventa subito virale e le critiche, per fortuna, sono arrivate a raffica.

Car2Go, compagnia di car sharing il cui servizio è attivo a Milano, Torino, Firenze e Roma, aggiornando le condizioni di utilizzo delle sue 1900 auto, ha fatto sapere che da settembre le sue vetture potranno recarsi ovunque in Italia con esclusione di Campania, Puglia, Calabria, Basilicata e Sicilia.

Questa “bella pensata” è stata anche messa nero su bianco in una lettera che la compagnia si è premurata di far recapitare ai suoi 200 iscritti. In pratica da settembre con le auto di Car2Go non si può andare al Sud.

Una decisione che sa di razzismo puro e la Rete ha fatto bene a stigmatizzare il comportamento di tale compagnia che cercando di gettare acqua sul fuoco scrive dopo la madornale cavolata che ha fatto: “Per ragioni di controllo e gestione della flotta è stato deciso di limitare geograficamente l’utilizzo di Car2Go. Per gli stessi motivi non è possibile recarsi con Car2Go all’estero”.

Ma a queste parole, purtroppo per Car2Go, non può più crederci nessuno.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.