Clinton e Sanders, il Partito Democratico è ancora diviso?Hillary Clinton e Bernie Sanders, il Partito Democratico è ancora diviso?

La moglie di Bill ha avuto più voti, ormai è certo, del rivale Sanders alle primarie del Partito Democratico. Hilary ha ottenuto il successo in 32 Stati contro i 22 del rivale.

La sicurezza c’è stata per la Clinton solo martedì 7 giugno, quando la candidata ha registrato il 56% delle preferenze in California, mentre Sanders arrivava solo al 43%.

Così come c’erano state molte fibrillazioni e spaccature all’interno del Partito Repubblicano su Donald Trump, la spaccatura sembra essere abbastanza evidente anche dentro il Partito Democratico.

Trump pare aver risolto buona parte dei suoi problemi, la Clinton comincia ad affrontarli adesso.

Ma forse qualcosa si sta muovendo positivamente per la stessa Hillary e per il Partito Democratico.

Il Presidente Barack Obama, che non aveva mai avuto un rapporto propriamente idilliaco con la Clinton, ora sembra aver preso in mano la situazione.

Obama ha convocato Sanders alla Casa Bianca, cercando di convincerlo a rinunciare alla competizione, ricompattando tutto il Partito Democratico intorno alla Clinton.

Nonostante Sanders abbia sempre dimostrato di voler andare avanti per la sua strada, il tentativo di convincimento di Obama sembra stavolta aver fatto breccia. E’ solo questione di tempo.