Elezioni 2016, liste presentate: inizia la garaSono state presentate le liste per le prossime elezioni amministrative del 5 giugno 2016.

Il 5 giugno si voterà nelle regioni a statuto ordinario, Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia. Per il turno di ballottaggio si torna a votare il 19 giugno.

I Comuni chiamati al voto sono 1.368, di cui 1.178 appartenenti a regioni a statuto ordinario e 190 a regioni a statuto speciale.

Si voterà anche in alcune grandi città: Roma, Torino, Bologna, Milano e Napoli. La campagna elettorale, già iniziata da qualche tempo, entra nel vivo.

A Roma la sfida è fra la candidata M5s, l’avvocato Virginia Raggi, Roberto Giachetti del Pd, Giorgia Meloni di Fdi sostenuta dalla Lega di Salvini e, infine, Alfio Marchini sostenuto da Forza Italia, Ncd e da La Destra di Storace. Centrodestra e Centrosinistra corrono divisi. Infatti, la corsa per il Campidoglio Stefano Fassina se la fa da solo. Il leader di Sinistra Italiana è andato via dal Pd sbattendo la porta dopo la caduta rovinosa dell’amministrazione Marino.

A Milano sulla linea di partenza per la corsa a Palazzo Marino troviamo nove candidati sostenuti da 17 liste. Per il centrodestra corre Stefano Parisi appoggiato da Forza Italia, Lega Nord, Milano Popolare, il partito dei pensionati, Fratelli d’Italia e la lista civica “Io corro per Milano”.

Per il centrosinistra nella capitale lombarda c’è Giuseppe Sala, sostenuto da quattro liste: Pd, SinistraXMilano, Italia dei Valori e la lista civica dell’ex commissario Expo. Gli altri candidati sono: Gianluca Corrado per il Movimento Cinque stelle, Nicolò Mardegan di “NoiXMilano”, Basilio Rizzo di “Milano in Comune”, Luigi Santambrogio di Alternativa Municipale, Natale Azzaretto del Partito Comunista dei Lavoratori, Marco Cappato dei Radicali e Maria Teresa Baldini per il Movimento Fuxia People.

Nel capoluogo campano i candidati a sindaco sono undici e le liste di appoggio 47. Corrono per il comune di Napoli: Luigi de Magistris appoggiato da 15 liste, Valeria Valente, Gianni Lettieri, Matteo Brambilla, Marcello Taglialatela, Raffaele Bruno, Nunzia Amura del Partito Comunista di Marco Rizzo, Luigi Mercogliano, Domenico Esposito, Martina Alboreto e Paolo Prudente.

A Torino i candidati a sindaco sono 18 e 38 le liste di appoggio, mentre per Bologna scendono in campo nove candidati incluso il sindaco uscente Virginio Merola che contano sull’appoggio di 17 liste dei consiglieri comunali.

Trieste conta 11 candidati sindaco. Il candidato del Pd è il sindaco uscente, Roberto Cosolini, mentre per il di centrodestra corre Roberto Dipiazza. In gara anche il Movimento 5 Stelle che si presenta con Paolo Menis.