Hillary Clinton, FBI: nessun processo per lo scandalo email

Hillary Clinton, FBI: nessun processo per lo scandalo emailSecondo il Federal Bureau of Investigation, FBI, Hillary Clinton non va processata per lo scandalo email.

Ovviamente la candidata democratica è soddisfatta, ma i Repubblicani non ci stanno e contestano la decisione del FBI.

Ad annunciare la presa di posizione del Federal Bureau of Investigation è il capo, James Comey.

Lo stesso Comey ha dichiarato: “Abbiamo chiuso l’indagine sull’uso del server privato di email da parte di Hillary quando era Segretario di Stato. Abbiamo condotto l’indagine da soli. Il Dipartimento di Giustizia non sa quello che dirò in questa dichiarazione. La Clinton ha usato diversi server email e numerosi dispositivi mobili. 110 email inviate o ricevute contenevano informazioni classificate, otto email contenevano informazioni top secret”.

“E’ stata negligente. Non ci sono comunque prove che le email siano state cancellate volontariamente. Hillary ha usato l’email anche in viaggi all’estero ed è possibile che hacker siano entrati nella sua email. Hillary avrebbe dovuto sapere che l’uso del server privato era improprio. L’agenzia FBI ha lavorato staccata dalla politica”.

Trump non si lascia scappare l’occasione e in un Tweet afferma: “Il direttore del FBI dice che la corrotta Hillary ha compromesso la sicurezza nazionale. Nessuna incriminazione. Wow”. Questa la reazione del truculento candidato repubblicano.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.