huawei-presenta-mate-9

Huawei ha presentato a Monaco il suo top di gamma Mate 9, uno smartphone di tutto rispetto con il quale il colosso cinese lancia una sfida a Samsung.

Mate 9 già alla presentazione ha convinto tanti, soprattutto, i delusi di Samsung che in questi ultimi tempi non gode di “buona salute”.

Il Galaxy Note 8 è stato un disastro tanto da richiederne il richiamo. Poi è stata la volta delle lavatrici “esplosive”: 2,8 milioni di esemplari ritirati dal mercato.

Adesso arriva il phablet di Huawei con il sistema operativo Android 7 di Google e il bel marchio Porsche dell’accattivante edizione limitata (Limited Edition Porsche) a fare bella mostra di sé.

Tutto questo è davvero troppo per non impensierire la iellata Samsung. “Iellata” si fa per dire, perché più che iella, quando si parla di tecnologia, bisogna parlare di inefficienza.

Che cosa sia successo nell’azienda sudcoreana di preciso non lo sappiamo. Ma un incidente può capitare, due sono decisamente troppi per un produttore di tale portata.

E così Huawei si appresta a fare il grande sorpasso con questo Mate 9 con il suo design elegante e il profilo sottile nonostante il generoso display da ben 5.9 pollici.

Grazie all’ottimo rapporto display-scocca, le dimensioni complessive del nuovo smartphone di Huawei sono simili a quelle dell’iPhone 7 che però ha uno schermo che misura “appena” 5.5 pollici.

E poi intelligenza artificiale per organizzare la distribuzione delle applicazioni, foto e video, la doppia fotocamera da 12 Megapixel progettata in collaborazione con Leica, tecnologia “SuperCharge” per una ricarica veloce.

Insomma, Mate 9 è un signor phablet. La sfida Huawei-Samsung è iniziata. Chi vincerà? Qualche idea noi ce la siamo già fatta.