Obama porta al vertice Nato l’imboscata di DallasObama al vertice Nato parla della imboscata premeditata di Dallas.

Mentre si trova al vertice della Nato a Varsavia, Barack Obama commenta la strage di poliziotti bianchi di Dallas, ma inizia: “Ho visto il video postato su Facebook, l’ho visto molte volte”, riferendosi al video dove una ragazza riprende la morte del proprio fidanzato ucciso a freddo da un agente in Minnesota.

Poi ha parlato immediatamente della strage di Dallas, operata da 4 cecchini durante una marcia di protesta di afroamericani contro i comportamenti delle forze dell’ordine: “Posso dire che tutti gli Americani sono coinvolti drammaticamente in questa sparatoria. Non è una questione di neri o di ispanici, ma un problema americano di cui tutti si dovrebbero preoccupare. E’ stato un feroce, calcolato e spregevole attacco contro le forze dell’ordine”.

“L’anno scorso, ha proseguito il Presidente, gli americani neri uccisi sono stati il doppio dei bianchi e tuttavia, rimarca Obama, fare il poliziotto è un lavoro duro e difficile”.

“L’imboscata di stanotte contro la polizia di Dallas è un attacco malvagio, insensato e che non ha nessuna giustificazione. Esprimo profonda gratitudine alla polizia, che ogni giorno fa un lavoro difficile in maniera encomiabile proteggendo le nostre comunità”.