Povertà da record: nel 2015 alla fame 5 milioni di italianiNel 2015 record di povertà assoluta in Italia: quasi 5 milioni.

L’anno scorso le persone in condizione di povertà assoluta sono state circa 4 milioni e 600 mila, un record dal 2005. A raccontarcelo è l’Istat nel suo “Rapporto sulla povertà in Italia”.

Sostanzialmente negli ultimi tre anni l’indice di povertà assoluta rimane uguale per le famiglie. Aumenta invece per le singole persone.

Questo perché sono sempre più le persone lasciate sole che non hanno il sostegno della famiglia.

Stesso discorso per l’indice di povertà relativa, che è stabile per le famiglie, ma cresce per i singoli individui.

Triplicano invece i giovani in povertà assoluta, dato estremamente allarmante. Le persone tra 18 e 34 anni che vivono in questa condizione sono arrivate a essere quasi un milione.

Nel frattempo oggi alla Camera è stato approvato un emendamento presentato dal deputato Pd Donata Lenzi, che delega il governo a introdurre una misura nazionale di contrasto alla povertà, chiamata reddito di inclusione.

Il gruppo parlamentare 5 Stelle su questo ha fatto un forte ostruzionismo. Per i pentastellati si tratta di una truffa semantica e di un finto reddito.