Raggi: le Olimpiadi del 2024 non sono una priorità per Roma

Raggi: le Olimpiadi del 2024 non sono una priorità per RomaPer la Raggi le Olimpiadi del 2024 a Roma non sono una priorità.

Virginia Raggi, il sindaco di Roma, si muove e incontra il Presidente della Camera Laura Boldrini. A Margine dell’incontro la pentastellata tiene a ricordare, interrogata dai giornalisti sulle Olimpiadi: “Noi siamo coerenti”.

Il che vorrebbe dire, se non abbiamo interpretato male, che le Olimpiadi non si faranno.

Il Vicesindaco Daniele Frongia aggiunge, dall’alto della sua chiacchierata nomina: “L’assenza della candidatura nelle linee programmatiche è un segnale di coerenza, non è mai stata inserita nella fase elettorale, non era nel nostro programma e per coerenza non compare neanche nelle linee programmatiche. Le Olimpiadi non erano una priorità prima e non lo sono nemmeno ora”.

Ciò posto, ora il confronto e l’azione politica si spostano sulle priorità dei 5 Stelle.

E delle priorità della città, a prescindere da quelle del Movimento 5 Stelle, che sono: la sporcizia, le buche, i trasporti, la mobilità in generale, l’incremento del turismo e la valorizzazione della città in termini di cultura, il buco di bilancio, l’efficienza del personale, il nodo delle aziende pubbliche, la sicurezza.

Auguri signori, il tempo comincia a muoversi inesorabile da adesso, e da adesso in poi non c’è più tempo per gli sconti giacché, come ripetono ossessivamente i grillini, le altre amministrazioni hanno fallito.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.