Turismo il Paese in attesa di 55 milioni di visitatori

Il nostro Paese è in attesa di circa 55 milioni di turisti da ora a fine settembre.

Bernabò Bocca, Presidente di Federalberghi, è ottimista per il turismo estivo di quest’anno. La quota di turisti stranieri in Italia è del 51% degli arrivi, pari a 27,9 milioni di persone. Sei anni fa la quota di turisti stranieri era pari al 46%. Nel periodo estivo il grosso degli arrivi è rappresentato dai Tedeschi con 6,2 milioni di arrivi e 34,7 milioni di presenza. Poi ci sono gli statunitensi, con 2,4 milioni di arrivi e 5,9 milioni di presenze. Poi ancora i Francesi con 2 milioni di arrivi ma, fermandosi più a lungo, garantiscono 6,8 milioni di presenze.

Per quel che attiene al turismo italiano, la Regione che contribuisce col maggior numero di vacanzieri è la Lombardia, cui fanno seguito il Veneto e il Lazio. Naturalmente il maggiore flusso di vacanzieri si riflette sull’occupazione con 1,1 milioni di lavoratori, con i picchi che sono raggiunti ovviamente nel mese di vacanza per antonomasia, agosto.

Il Presidente di Federalberghi sottolinea che il valore aggiunto annuale delle attività turistiche è di 171 miliardi, cioè l’11,8% del Pil.