Virginia Raggi, decisione sofferta sul Capo di gabinettoCapo di gabinetto? Virginia Raggi non riesce a decidere.

Dopo la formazione della giunta capitolina, composta completamente da tecnici, si attende la nomina del primo funzionario della segreteria del sindaco. La Raggi continua a lavorarci sopra, ma per ora si è ancora in alto mare.

Per l’incarico ci sarebbe in pole position Virginia Proverbio, che avrebbe grande competenza e grande conoscenza della macchina amministrativa.

Per l’incarico di capo di gabinetto, lo ricordiamo, c’era inizialmente Daniele Frongia, che invece è finito a fare l’assessore.

Poi c’è Daniela Morgante, la quale sarebbe d’accordo sulla richiesta di pre-dissesto finanziario, in linea con altri esponenti del Movimento 5 Stelle.

Insomma, i Pentastellati mettono le mani avanti. Ma la Raggi, tirando fuori gli attributi, ammesso che li abbia davvero, non è d’accordo con la richiesta di questa procedura.

Fra un po’, con questi e altri passaggi, la non politica Virginia Raggi con la propria non politica giunta, si accorgeranno che stanno facendo politica, che sono stati eletti dalla politica, che guidano organismi politici e che prendono decisioni politiche.

Tutto il resto si chiama Movimento 5 Stelle, all’opposizione sul sistema, sui partiti, sugli uomini e sulla politica. Auguri.