Gioco online, l’analisi del quadriennio 2013-2017, Europa epicentro del mercato
Gioco online analisi del quadriennio 2013-2017

Il gioco online vale da solo circa 56 miliardi di euro. Questo è quanto emerso dalla ricerca condotta Intitolata “Il settore del gioco online: confronto internazionale e prospettive

Dall’analisi dei dati relativi agli ultimi 4 anni è emerso che il mercato europeo rappresenta da solo il 45% del totale, con quattro paesi a svolgere il ruolo di leader a livello di raccolta lorda: Gran Bretagna 137 miliardi di euro, Italia 26.9 miliardi, Spagna 13.3 e Francia 7.1.

Per quanto riguarda le entrate erariali, le casse italiane hanno incassato 305 milioni di euro complessivi, il Ministero del Tesoro della Gran Bretagna 756 milioni, la Francia 443 e 53 milioni per la Spagna.

Ma passiamo all’analisi dettagliata del comparto online. In Italia il segmento online ha raggiunto una quota di mercato pari al 7,2%, inferiore a quella dell’Inghilterra (37,3%), e leggermente superiore al 6,1% della Spagna. In Inghilterra i giocatori online sono complessivamente sette milioni, cifra sensibilmente più alta rispetto ai 2,2 milioni di Italia, che precede Francia, Germania e Spagna.

Il gambling online tra il 2013 e il 2017 è cresciuto del 7% e ha superato i 400 miliardi di euro in raccolta, a fronte di una spesa netta di “soli”, si fa per dire, 43 milioni di euro.

Le scommesse sportive costituiscono il 48,3% del mercato e sono cresciute complessivamente dell’8% nell’ultimo quadriennio, mentre casinò online e poker – cresciuti complessivamente dell’11% – rappresentano il 46,9%.

L’Europa, come confermano anche i dati emersi dal “Report Giugno 2019” elaborato da Giochidislots, è la maggior area di sbocco, con una quota che da sola rappresenta il 45% del mercato globale; il Nord America è cresciuto del 44,6% dal 2013 al 2017. Grande contributo dal gaming online è stato dato alle economie nazionali, ma la necessità di monitoraggio e tutela sono sempre considerate prioritarie soprattutto per la tutela del consumatore. Lo studio vuole essere anche un mezzo ausiliario per dare dati concreti a Governi ed enti per offrire nuove possibilità ai regolatori e ai policy makers.

Il mercato dell’online è in rapida crescita e le previsioni confermano che i cambiamenti tecnologici guideranno i futuri trend e genereranno un forte indotto. Il Nord America e l’APAC rappresentano mercati dal grande potenziale” – ha sottolineato Luca Petroni, Partner Deloitte Financial Advisory.

Il gioco online rappresenta il comparto del mercato dei giochi con più alto potenziale di sviluppo e va sfruttato in maniera responsabile” – questo il pensiero del Vice Direttore CASMEF Marco Spallone.

You May Also Like

L’appuntamento di Radio 24 al Salone del Mobile

Come ormai tutti gli anni, Radio 24 non manca l’appuntamento con il…

Pensione, con Ape si anticipano i tempi?

Si andrà anticipatamente in pensione con l’Ape? L’Ape significa proprio Anticipo pensione.…

Inps, Boeri: pensione a 75 anni per la classe 1980

Per il Presidente dell’Inps Tito Boeri la classe 1980 potrebbe andare in pensione…