Renzi secondo Pisapia impossibile un uomo solo al timone

L’ex sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, è intervenuto parlando delle difficoltà del PD in questo periodo e dell’impossibilità ad avere un uomo solo al timone, in questo caso Matteo Renzi.

Se si pensa di essere un uomo solo al comando si sbaglia. Essere un uomo solo al comando non permette di agire. Bisogna avere il coraggio di riflettere e di correggere il tiro se necessario, invece di continuare a scusarsi. Nel Pd si sono messe assieme persone che hanno storie e cammini diversi, divisi in un passato che è stato anche di scontro”.

L’ex sindaco di Milano ha poi aggiunto: “Sentire i sindacati, la Confindustria, l’associazionismo e la cittadinanza attiva. grande sogno di un cambiamento, di coinvolgere i giovani non si può avere se non si segue questo percorso.

Poi uno sguardo al nostro Paese:

Abbiamo nel Paese milioni di persone di sinistra e di centrosinistra che hanno idee diverse facciamo un ‘condominio’ in modo tale che si stia assieme ma non si litighi ad ogni assemblea. Lo sconfitto oggi è il Pd che già nel suo statuto ha un problema di fondo, ovvero che il segretario può essere o è anche il presidente del Consiglio: un grave errore perché si tratta di due figure diverse. Il segretario deve pensare al partito, mentre il presidente del Consiglio deve pensare al Paese”.

Pisapia ha poi aggiunto: “Credo che una scissione sia sempre una sconfitta. Da avvocato dico che quando c’è un divorzio un buon avvocato, ma anche un buon amico dei due, fa di tutto per evitare che si lascino. Se ciò non è possibile è meglio lasciarsi cercando di mantenere un dialogo“.