Onde gravitazionali, l’Italia in lizza per le rilevazioni nello spazio
Onde gravitazionali Italia in lizza per le rilevazioni nello spazio

Onde gravitazionali Italia in lizza per le rilevazioni nello spazio

Anche l’Italia prova a rilevare le onde gravitazionali nello spazio.

Oggi, all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, è stata data la notizia che il nostro Paese è in lizza per anticipare di circa 5 anni la prevista missione europea per rilevare le onde gravitazionali nello spazio. L’obiettivo è di cercare di capire, tramite le informazioni contenute nelle onde, cosa è accaduto nei primi istanti di vita dell’universo. Sono stati presentati all’Istituto, in particolare, i dati raccolti dalla sonda spaziale Lisa Pathfinder.

Questi dati sono stati giudicati straordinariamente positivi, e sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista scientifica internazionale Physical Review Letters. Dentro il satellite sono stati posizionati due cubi, uno d’oro e un altro di platino, del peso di due chili. Essi fluttuano nella navicella solamente in presenza di gravità, come, per l’appunto, per la presenza di onde gravitazionali.

L’Italia è coinvolta, oltre che con materiali, anche col responsabile scientifico della missione, Stefano Vitali, dell’Università di Trento. Molti componenti sono stati realizzati da Finmeccanica, Thales Alenia Space e Telespazio. C’è da dire comunque che alcuni esperimenti svolti con successo anche in Italia, avevano individuato le onde gravitazionali già qualche mese fa sulla Terra, tramite particolari rivelatori a specchio.

I contenuti pubblicati dalla redazione di Italiaglobale.

You May Also Like

Il pianeta Plutone e i suoi giganteschi canyon di ghiaccio

La sonda New Horizons ha osservato da vicino il pianeta Plutone con…

WhatsApp scompare dai sistemi operativi obsoleti: ecco quali

La notizia, importante, è che WhatsApp scompare di qui a poco dai…

Asteroide sfiora la Terra e poi vira verso la Luna

Un asteroide prima passa vicino alla Terra e poi si dirige verso…

Superluna, il 14 novembre tutti con il naso all’insù

La sera del 14 novembre tutti con il naso all’insù per non…