Boris Johnson ministro degli Esteri di Sua Maestà

Boris Johnson ministro degli Esteri di Sua MaestàL’improbabile Boris Johnson ministro degli Esteri di Sua Maestà.

Nessuno se lo aspettava, ma l’estemporaneo ex Sindaco di Londra è diventato responsabile del dicastero degli Esteri.

Il primo a criticare, e anche ferocemente, questa nomina, è stato il suo omologo francese Jean-Marc Ayrault: “Durante la campagna per la Brexit ha raccontato un sacco di bugie ai cittadini britannici e ora si trova con le spalle al muro”.

Prosegue polemico Ayrault: La sua nomina è il segno della crisi politica britannica uscita dal voto del referendum. Non sono per nulla preoccupato, ma conoscete bene quale sia il suo stile e il suo metodo.

Secondo la BBC il portavoce del Dipartimento di Stato Americano Mark Toner ha soffocato una risata alla notizia della nomina di Johnson.

Poi si è ripreso dicendo che “la relazione con la Gran Bretagna va di là dalle personalità e questo è un momento molto delicato per la storia britannica e anche per la relazione tra l’America e il Regno Unito”.

Ma in ogni caso, il primo a congratularsi con Boris Johnson è stato il Segretario di Stato Americano John Kerry, responsabile per gli affari esteri.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.