djfabo libero

Dj Fabo vola in Svizzera: è sua la decisione sulla propria morte.

Dj Fabio, al secolo Fabiano Antoniani, ha 40 anni ed è cieco e tetraplegico in seguito ad un incidente. Nonostante i tentativi di curarlo, le terapie non hanno avuto alcun effetto.

Alla Camera intanto stentano ad approvare il disegno di legge sul biotestamento, che è slittato per la terza volta.

Nel frattempo Fabio ha lanciato un appello al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella affinché sblocchi l’iter della legge.

Dj Fabo è arrivato in una clinica svizzera, accompagnato da Marco Cappato, dell’associazione Luca Coscioni.

Filomena Gallo, Presidente dell’Associazione medesima, ha detto: Si sta sottoponendo alle viste mediche previste dai protocolli. Tuttavia potrebbe ancora cambiare idea. Ci vorranno alcuni giorni per capire cosa succederà.

Dal canto suo Beppino Englaro, padre di Eluana, che fu protagonista anni da del ben noto dell’episodio di eutanasia, in merito ha sottolineato: “L’eutanasia è una questione che tutte le nazioni civili devono affrontare, con la quale prima o poi ogni Paese deve fare i conti e anche il nostro Parlamento deve dare delle risposte. In Italia l’eutanasia è ancora un reato, non siamo ancora venuti a capo di tanti diritti fondamentali che riguardano la persona”.