BikeMi, 45mila abbonati e 4 mln di kg di CO2 risparmiati

Eleonora Gitto

BikeMi, 45mila abbonati e 4 mln di kg di CO2 risparmiatiBikeMi, il famoso servizio di bike sharing, arriva addirittura a 45mila abbonati.

Questo servizio di pedalata assistita ha permesso di risparmiare in sei anni 4 milioni di chilogrammi di Co2, un dato davvero importante.

Si tratta di circa 3650 biciclette che consentono alla gente di superare tranquillamente il problema del traffico cittadino, ma non solo. Le biciclette vengono utilizzate anche nei parchi, nelle zone di periferia, in riva ai fiumi e così via.

E laddove si ha qualche difficoltà a pedalare, magari in salita o perché si è un po’ stanchi, allora arriva la pedalata assistita, un sistema rigorosamente elettrico, e quindi non inquinante, che consente di avere una marcia in più e una fatica in meno.

L’assessore alla mobilità del Comune di Milano Pierfrancesco Maran ha dichiarato che “BikeMi continua a crescere e, nell’ultimo anno, in maniera eccezionale”.

Oltre all’ingente risparmio di Co2, crescono in maniera esponenziale i chilometri percorsi dalle biciclette. In sei anni si è passati da poco più di un milione di chilometri, a quasi sei milioni dell’anno passato.

Una maniera nuova e intelligente di girare, un modo ecologico per muoversi lasciando la macchina a casa e gustandosi molto più il paesaggio, la gente, e in definitiva la vita.

Next Post

Eni vende Versalis, chimica italiana a lutto

E’ confermato: Eni vende Versalis e qualcuno già parla di funerale di Stato per la chimica italiana. E forse non ha tutti i torti, dal momento che l’acquirente potenziale sembra essere uno straniero. Checché ne dica il ministro Federica Guidi, la quale afferma che è d’accordo che la chimica resti […]
Eni vende Versalis, chimica italiana a lutto