Codice LEI definito: Che cos’è esattamente?

redazione

Sono in molti a porsi la domanda : “Cos’é il codice LEI?

Vediamo di enumerarne alcune caratteristiche e spiegarne la struttura.

Il codice LEI (Legal Entity Identifier), ovvero codice identificativo di un ente giuridica, é un codice alfanumerico unico di 20 caratteri che viene assegnato ad ogni singolo ente giuridico che intenda effetturare operazioni finanziarie. ll codice contiene informazioni sensibili sul suo relativo ente giuridico: per esempio troveremo il codice fiscale, i dati relativi alla struttura della societá, il numero REA, la forma giuridica dell’azienda, l’indirizzo (l’ufficio registrato della sede o del direttore del fondo), il nome ufficiale dell’entitá legale o del manager del fondo, il codice ISO del paese, la data di prima emissione e di scadenza del LEI nonché data dell’ultima modifica alle informazioni salvate.

La struttura del LEI é definita da ISO 17442:2012, sviluppato dall’ Intenational Organisation for Standardisation, ovvero l’Organizzazione Internazionale per la Normazione (ISO).

La funzione dei 20 caratteri che compongono il codice LEI puó essere brevemente riassunta nella seguente maniera :

 I primi quattro caratteri identificano la LOU (Local Operating Unit- Unitá Operativa Locale) che ha emesso il LEI. Il quinto e il sesto carattere sono riservati e sono sempre pari a 0. I successivi 12 caratteri sono cifre e lettere. Gli ultimi due sono cifre di controllo. E’ da notare che la combinazione di caratteri e lettere è unica per ciascuna entità legale.

Codice LEI definito

A COSA SERVE IL CODICE LEI?

Il codice LEI  permette di identificare in modo univoco ogni singola entitá giuridica che desideri prendere parte in operazioni finanziarie appartenenti a mercati e sistemi giuridici di tutto il mondo.

 Lo scopo del codice é misurare e valutare il rischio di una transazione, ridurre il rischio di frodi, rendere le operazioni piú trasparenti e sicure.

E’ OBBLIGATORIO?

Il codice LEI é obbligatorio in Italia dal 3 gennaio 2018 ai sensi della Direttiva MIFID II e del Regolamento MIFIR come revisionato dal Regolamento UE 2017/14. Le società di persone e di capitali, le ditte individuali per operazioni riconducibili alla sfera delle imprese, le associazioni riconosciute e non riconosciute, gli enti privati,  compresi gli enti ecclesiastici, sono obbligati a richiedere il codice LEI per poter operare sui mercati finanziari. Tale codice é necessario per poter  svolgere operazioni con strumenti finanziari quali titoli di stato, azioni, obbligazioni, etf, certificates,contratti finanziari derivati come ad esempio futures, options, covered warrants…

Sono esclusi dall’obbligo di ottenere un codice LEI le operazioni di investimento e disinvestimento per i fondi comuni d’investimento, le gestioni patrimoniali e le polizze a contenuto finanziario, che non necessitano del codice LEI.

COME OTTENERLO?

Per ottenere il codice LEI é necessario rivolgersi a una LOU (Local Operating Unit) ovvero un ente locale che é autorizzato al rilascio del codice, che va periodicamente rinnovato.

E’ molto semplice ottenere un codice LEI online, comodamente da casa vostra senza bisogno di viaggi, code o perdite di tempo prezioso. Basta andare su www.registrolei.it , compilare l’apposito formulario fornendo la documentazione richiesta, e potrete ottenere il vostro codice LEI in giornata, posto che la vostra domanda sia stata effettuata prima delle ore 15 (altrimenti lo riceverete il giorno seguente).  Anche i costi per ottenere il codice sono ridotti, ed é facilissimo ottenerlo senza grattacapi né complicazioni affidandosi ad un intermediario di fiducia come www.registrolei.it, l’autoritá in Italia per questo tipo di richieste, compilando un apposito formulario ed allegando la relativa documentazione di supporto quale ad esempio la copia firmata del documento di identitá del rappresentate legale dell’ente giuridico in questione. Il codice LEI puó essere acquistato per 1, 3 o 5 anni fornendo chiaramente condizioni piú vantaggiose a chi dovesse decidere di acquistare direttamente il codice per cinque anni (costo annuale 45Euro anziché 59Euro), evitando cosí di doverlo rinnovare continuamente e ricordarsi della data di scadenza. Il costo per 1 anno é pari a 59Euro, 150Euro per 3 anni o 225Euro per 5 anni. 

E’ vivamente consigliato ottenere un codice LEI il prima possibile per evitare di incorrere in sanzioni o ritrovarsi in situazioni spiacevoli dato che ormai il codice LEI é un requisito legale nonché un biglietto da visita per la vostra azienda, che entrando in possesso di un codice LEI acquisterá credibilitá e potrá operare ufficialmente sui mercati a livello mondiale.

Next Post

Donald Trump, la sorella ha ben poca stima di lui

In Italia è partita ufficialmente la campagna elettorale nelle regioni e nei comuni dove si andrà al voto il prossimo 21 e 22 settembre e lo scontro tra i candidati è già diventato di fuoco. Ma di fuoco è anche lo scontro oltreoceano tra i pretendenti alla poltrona di Presidente […]
Donald Trump la sorella ha ben poca stima di lui