Nola, neonato piange e le infermiere si danno lo smalto
Nola neonato piange e le infermiere si danno lo smalto

Il video in poche ore ha fatto il giro di tutti i media nazionale ed è diventato virale sui social network, condiviso e ripubblicato decine di migliaia di volte, ed il perché è presto detto: ci troviamo dinanzi ad un nuovo presunto caso di malasanità.

Se infatti ci sono migliaia di medici ed infermieri che sono dei veri eroi, costretti a salvare vite anche in strutture fatiscenti e con macchinari obsoleti, ce ne sono altri che invece dovrebbero essere allontanati dal proprio posto di lavoro.

E sembra questo odierno uno dei casi: nel video si sente infatti un neonato che piange di continuo nella sua culla nel reparto di pediatria, ma le infermiere di turno presenti in corsia fanno finta di niente e continuano a mettersi lo smalto.

Il video è stato girato in un ospedale di Nola, in Campania, e lo ha girato la stessa madre del piccolo di appena sei mesi, per testimoniare il comportamento non professionale del personale sanitario.

A renderlo pubblico il consigliere regionale del Verdi, nonché membro della commissione Sanità in Campania, Francesco Emilio Borrelli, che ha dichiarato: “Qualora le evidenze del video fossero riscontrate, sarebbe un fatto gravissimo. Abbiamo inviato una nota all’Asl competente chiedendo l’apertura di un’inchiesta interna volta ad evidenziare eventuali responsabilità di carattere disciplinare connesse a questo episodio. Qualora il risultante dell’inchiesta interna evidenzi qualsiasi tipo di negligenza, chiederemo di irrogare sanzioni disciplinari esemplari“.

Dal canto suo l’Asl Napoli 3 sud parla di fake: “Secondo noi è un fake, ma abbiamo chiamato degli esperti per ulteriori accertamenti sul video e sull’audio. Se si accertasse che si tratta di un falso, come riteniamo, sarebbe la dimostrazione che si vuole attentare ai miglioramenti che stiamo portando avanti nella sanità. Se fosse così presenteremo una denuncia“, ha dichiarato Antonietta Costantini, direttrice dell’Asl.

You May Also Like

Napoli, muore giovane al Cardarelli dopo un aborto

Decesso avvenuto all’ospedale Cardarelli di Napoli per un aborto volontario. Una giovane…

Unioni Civili, due milioni a Roma al Family Day

Due milioni a Roma al Family Day almeno così dicono. Gli organizzatori…

Ddl per riforme costituzionali, ok alla Camera

Al Ddl per le riforme costituzionali è stato dato l’ok della Camera.…