Se Elthon John è “uno schifo”, Gasparri è?“Elton John è uno schifo umano, non parli di gay a Sanremo”, queste le parole “educate” di Maurizio Gasparri.

Il fatto. Maurizio Gasparri durante la trasmissione radiofonica “La Zanzara” con la sua nota arroganza ha rilasciato una dichiarazione al fulmicotone nei confronti del cantante Elthon John.

Cotale esternazione arriva, manco a dirlo, nella giornata in cui in tutta Italia si scende in piazza a favore delle unioni civili.

La stragrande maggioranza degli italiani per fortuna, mostrano di sapere usare il cervello e lanciano messaggi chiari a favore delle coppie gay.

D’altra parte, parlare ancora di questo sembra fuori e luogo e fuori tempo. I diritti sono diritti per tutti. Ma in Italia, non si muove foglia che CEI non voglia.

Se a questo aggiungiamo che il nostro parlamento pullula di politici che sanno essere solo arroganti (leggi ignoranti perché intolleranza e arroganza sono sempre figli della più bieca ignoranza, e qui conta ben poco il titolo di studio), si capisce bene perché riguardo a diritti civili e temi etici, il Belpaese rimane il fanalino di coda dei Paesi civili.

In ogni modo, ognuno può avere la sua idea. Perciò se il vicepresidente del Senato è contro le unioni gay, e alle fecondazioni assistite, nessuno si meraviglia.

Ma se Gasparri, che è un uomo pubblico, esprimendosi con toni da cantina offende con veemenza un altro essere umano, non può passare.

Dica la sua con correttezza e non entri a gamba tesa nel privato degli altri perché questo non può farlo nessuno.

Mai e poi mai per rispetto e buona educazione si può dire di un altro uomo “è uno schifo”. Ma che messaggio può mai dare ai ragazzi un uomo pubblico che si esprime in questo modo?

Perciò, egregio Gasparri, se Elthon John è “uno schifo”, lei è un emerito cafone.