Russia e Cina: Corsa ad una base lunare

redazione

Russia e Cina spingono per una base lunare permanente, la corsa allo spazio sta cambiando.

Russia e Cina Corsa ad una base lunare
foto@Wikimedia

Se i piani di Cina e Russia diventeranno realtà, presto ci sarà una base al polo sud della luna. I due paesi hanno firmato un documento in cui affermano di voler collaborare con i loro piani legati al nostro satellite.

Cominciano ad emergere i contorni di una nuova corsa allo spazio, perché anche gli Stati Uniti e l’Europa vogliono tornare sulla luna. Ma quella corsa allo spazio avrà un aspetto diverso rispetto agli anni ’60, si aspetta il giornalista spaziale britannico Andrew Jones.

Nell’agosto dello scorso anno, la Cina ha annunciato di essere alla ricerca di partner per ILRS, la stazione internazionale di ricerca lunare. Non è ancora chiaro come apparirà. In ogni caso, Russia e Cina elaboreranno congiuntamente una roadmap per la base lunare.

Potrebbero partecipare anche altri partner internazionali, sottolineano Mosca e Pechino. Gli Stati Uniti, l’Europa, il Giappone e il Canada hanno il loro programma lunare e con questo sembra imminente una corsa allo spazio tra questi due blocchi.

Il giornalista britannico Andrew Jones segue da vicino i viaggi spaziali cinesi. Secondo le sue affermazioni, la parola corsa allo spazio non è propriamente appropriata, perché il confronto con gli anni Sessanta non regge. Non ci sono scadenze e non ci sono obiettivi chiari come allora. Nel 1969, la Russia e gli Stati Uniti hanno insistito per essere i primi ad avere un uomo sulla luna prima del 1970.

Non c’è davvero una gara“, dice Jones. “Potrebbe trasformarsi in una lotta competitiva. Quello che vedete ora è che si sta sviluppando uno scisma, i partenariati internazionali vengono un po’ ridistribuiti“.

La Cina ha fatto molti progressi negli ultimi anni con ambiziose missioni sulla Luna, prima Marte e poi una nuova stazione spaziale, i cui primi componenti saranno lanciati quest’anno. Quella stazione spaziale, sebbene più piccola, è paragonabile alla ISS, dove la Cina non è la benvenuta a causa delle preoccupazioni degli Stati Uniti per la sicurezza nazionale. La Cina sta anche sviluppando un razzo pesante in grado di trasportare un veicolo spaziale con equipaggio sulla luna.

I piani sono molto simili al programma lunare americano. La NASA vuole lavorare con partner internazionali per costruire una piccola stazione spaziale attorno alla luna, il Gateway , ed eseguire atterraggi sulla luna con equipaggio da lì. Ci sono anche idee per una base lunare, il cosiddetto Moon Village.

Inizialmente, anche la Russia avrebbe contribuito al progetto americano sulla luna. L’ESA, a sua volta, ha indicato che sta anche esaminando i piani cinesi per vedere dove i loro programmi possono completarsi a vicenda. “Sarà interessante vedere come continuerà“, afferma Jones. “Prima o poi la NASA dirà: sei per noi o contro di noi?

L’agenzia spaziale statunitense è ai blocchi di partenza per il suo programma lunare con equipaggio. Il primo volo lunare senza pilota con la nuova capsula di Orione è previsto per novembre. La Cina non è ancora così lontana, ma certamente vuole mandare le persone sulla luna, come riporta il giornalista Jones.

Questo è quello che vogliono. Non significa che stia accadendo rapidamente, perché le missioni spaziali sono per definizione impegnative e ogni tanto le cose vanno male. Ma la Cina ha un piano ben congegnato che riceve molto sostegno dal Partito Comunista“.

Next Post

Conoscere l'inglese può salvare la vita

Conoscere le lingue straniere è un’abilità indispensabile per chi vorrebbe intraprendere una carriera internazionale o semplicemente ama viaggiare. Per i principianti, imparare le espressioni più comuni può essere sufficiente per destreggiarsi nelle attività più frequenti quando si è in viaggio come interfacciarsi con gli operatori in aeroporto o in hotel, […]
Conoscere inglese puo salvare la vita