Caso Regeni, Senato: stop F16 all’EgittoA causa della questione Regeni, arriva lo stop del Senato alla vendita di aerei e ricambi F16 all’Egitto.

Approvato dal Senato il Ddl per la proroga delle missioni internazionali con 158 voti a favore, 30 contrari e 12 astenuti.

Il testo di legge ora passerà alla Camera ma col cosiddetto emendamento Regeni, che nega la fornitura di pezzi di ricambio per gli F16 egiziani a causa del comportamento del governo de Il Cairo sull’uccisione del nostro connazionale.

Forte l’opposizione di parte delle destre, tra cui spicca quella del senatore Romani e di Mario Mauro, già ministro della Difesa. Quest’ultimo ha sostenuto, tra l’altro erroneamente, che i pezzi in questione erano già stati consegnati all’Egitto.

E’ intervenuto a smentirlo Nicola La Torre, Presidente della Commissione Difesa, il quale ha ironicamente sostenuto: “Io sono casualmente informato della cosa, e approfitto per informare che le forniture non sono state consegnate ma i pezzi di ricambio sono imballati nel porto di Taranto”.

“E’ la prima volta come Parlamento che abbiamo la possibilità di manifestare con un’iniziativa di manifestare il bisogno di accelerare i tempi della verità sul caso Regeni. Ciò che facciamo è un atto che vuole sollecitare questo obiettivo senza compromettere alcun tipo di relazione”.