Proseguono le indagini sulla morte di Lorena

E’ stato rintracciato il passeggero che stava a bordo della 500 Abarth che è stata la causa della morte della giovane di 23 anni, Lorena Mangano. 

La giovane stava viaggiando sulla sua Panda quando la Abarth è sopraggiunta a folle velocità e ha travolto l’auto di Lorena. Il testimone è stato ritenuto collaborativo ai fini dell’indagine che si sta ancora svolgendo. Al momento però non è indagato.

Intanto nei giorni scorsi è stata organizzata sul lungo mare una fiaccolata dedicata proprio a Lorena e al suo prezioso contributo a salvare la vita di altre persone donando gli organi. Infatti l’evento dedicato a Lorena è stato voluto dall’associazione Costa d’Orlando e Donare è vita con il patrocinio del comune di Capo d’Orlando.

Si spera che si riesca a fare giustizia e a trovare l’uomo che si trovava alla guida dell’auto e che ha stroncato un’altra giovane vita.