Cosa sono i diodi LED?

Cosa sono i diodi LED

Il LED è un tipo di componente elettrico conosciuto come giunzione “P-N”, costruito in arseniuro di gallio o fosfuro di gallio. La generazione di luce avviene quando il LED viene acceso rapidamente e con una piccola corrente, tra 10 e 30mA a seconda del tipo di LED utilizzato.

Il nome, derivato dalla lingua inglese, è una modifica dell’illuminazione in cui la luce è generata da semiconduttori, come il silicio, piuttosto che dal filamento di tungsteno.

Un diodo, come dice il nome, consiste di due elettrodi: un catodo e un anodo. Quando una tensione negativa è applicata al catodo e una tensione positiva è applicata all’anodo, permette all’elettricità di fluire attraverso di esso. Di conseguenza, quando la polarità della corrente è invertita, il diodo blocca il passaggio dell’elettricità. Di conseguenza, l’elettricità scorre solo in una direzione.

Dove acquistare diodi LED?

Stai cercando diodi LED elettronici di alta qualità? Visita tme.eu, in questo sito potrai trovare oltre 500 000 prodotti disponibili. 

Il sito Transfer Multisort Elektronik offre oltre 300 tipi di diodi LED, con la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di dettagli da considerare. Infatti, troviamo modelli ovali e non, di ogni dimensione: da un minimo di 5mm fino ad arrivare a 20mm.

Com’è fatto un diodo LED?

I led hanno un terminale positivo chiamato anodo ed uno negativo detto catodo, e per funzionare si devono rispettare la polarità.

Il terminale positivo di solito è la gambetta più lunga, ma osservando l’interno del led in controluce lo si individua facilmente.

Metti sempre una resistenza in serie con un LED quando lo usi. Questo protegge la corrente dal passare attraverso di esso e distruggerlo. Inoltre, la caduta di tensione ai capi di un led può variare da 1,1 a 1,6 volt a seconda della lunghezza d’onda della radiazione emessa (ovviamente a lunghezze d’onda inferiori, c’è una caduta di tensione maggiore).

Come deve essere polarizzato un diodo LED?

Affinché un diodo LED possa funzionare correttamente ed emetta luce, la corrente deve fluire dall’anodo al catodo. Quando ciò accade l’energia si trasforma da elettrica a luminosa.

Una delle cose più essenziali da tenere a mente è la tensione di ogni diodo LED, e questa informazione dovrebbe essere fornita sulla confezione al momento dell’acquisto. I LED utilizzano tensioni che vanno da 1,5 a 4 volt, con correnti intorno ai 20 milliampere. Per garantire una corretta connessione tra i diodi e le resistenze, la corrente deve essere limitata utilizzando delle resistenze.