Forse non sai cosa ti succede quando smetti di fumare

Forse non sai cosa ti succede quando smetti di fumare

Che siano vent’anni, trent’anni o forse più di quanto tu possa ricordare, sarai felice di sapere che anche i “fumatori incalliti” possono migliorare la propria salute smettendo di fumare e sentirsi meglio quasi immediatamente.

Probabilmente hai sentito commenti negativi da altri fumatori, come: “Perché dovrei smettere ora? Ho fumato per tutta la vita” o “I miei polmoni sono già danneggiati in modo irreparabile. Smettere di fumare ora non farà alcuna differenza“.

Fortunatamente, queste sono solo credenze, perchè con un po’ di perseveranza, forza di volontà e
forse un aiuto esterno, se necessario, puoi liberarti del vizio del fumo e invertire buona parte dei danni arrecati.

Molti fumatori sono sorpresi nell’apprendere che i miglioramenti della salute possono verificarsi nel giro di pochi giorni.

Quando smetti di fumare i risultati si vedono dopo pochi giorni

Sebbene la maggior parte degli ex fumatori ti dirà che la prima settimana è la più difficile, non menzionano i benefici immediati per la salute derivanti dallo smettere di fumare.

I fumatori sono spesso così concentrati sulla loro dipendenza e sui sintomi di astinenza che all’inizio potrebbero non rendersi conto dei cambiamenti positivi che stanno avvenendo nei loro corpi.

Cosa accade al nostro corpo appena smesso di fumare?

Calo della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna: È noto che il fumo
aumenta il rischio di ipertensione. Pochi giorni dopo aver smesso di fumare, la maggior parte delle persone sperimenta un calo della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca complessiva.

Aumento di energia: dopo aver interrotto l’abitudine al fumo, dovresti notare un aumento di energia. Gli ex fumatori che soffrivano di stanchezza vedono spesso un miglioramento dell’energia e della resistenza.

Eliminazione della nicotina: In pochi giorni, la nicotina viene eliminata dal corpo. Il risultato è una spinta maggiore. I cibi sembreranno più gustosi di prima e sarai più consapevole degli odori.

Miglioramenti respiratori: quando si verificano cambiamenti nei bronchi, la respirazione diventerà meno faticosa. Scoprirai che il tuo respiro diventerà più leggero e rilassato.

Monossido di carbonio ridotto: I fumatori hanno un livello anomalo di monossido di carbonio nel sangue. In meno di un giorno dopo aver smesso di fumare, i livelli di monossido di carbonio inizieranno a diminuire, con conseguente aumento dell’ossigeno nel sangue.

Pulizia dei polmoni: dopo che il monossido di carbonio è stato rimosso dal flusso sanguigno, i polmoni iniziano un processo di pulizia necessario. Il pesante accumulo di catrame che nei polmoni inizia lentamente a schiarirsi.

Pelle più sana: Molti fumatori hanno una carnagione opaca e pastosa, smettendo di fumare, puoi migliorare il tono della tua pelle e ridurre e prevenire le rughe.

Quali sono i benefici a lungo termine dopo aver smesso di fumare

Poiché il fumo ha un effetto graduale sul tuo corpo, non è realistico aspettarsi che tutti i miglioramenti della salute avvengano durante un paio di giorni.

I vantaggi a lungo termine dello smettere di fumare

Meno tosse: se la tosse fa parte della tua routine quotidiana, nei prossimi mesi questi problemi dovrebbero diminuire o essere eliminati con l’aumento del livello di ossigeno nei polmoni.

Esercizio fisico più facile: dimentica di ansimare anche solo salendo le scale. Smettere di fumare migliorerà la circolazione, rendendo così l’esercizio e le faccende quotidiane molto più semplici.

Meno problemi cardiaci: lo sapevi che i fumatori corrono un rischio maggiore quando si tratta di attacchi di cuore? Per fortuna la possibilità di avere un infarto comincerà lentamente a diminuire dopo aver smesso di fumare.

Dopo circa dieci anni senza tabacco, la maggior parte degli ex fumatori non ha più un rischio elevato di infarto. Anche i fumatori che hanno già sofferto di problemi cardiaci possono ridurre il rischio di un ulteriore attacco cardiaco smettendo di fumare.

Ridotto rischio di malattie polmonari: forse il motivo più comune per smettere di fumare è la paura del cancro ai polmoni. È vero che i polmoni impiegano più tempo per riprendersi dal fumo di sigaretta.

Ma generalmente dopo un periodo di circa dieci anni, la maggior parte dei fumatori avrà ridotto del cinquanta per cento le proprie possibilità di sviluppare un cancro ai polmoni.

Smettere di fumare e aspettativa di vita

Mentre i fumatori più giovani tendono a riprendersi meglio dagli effetti negativi del fumo, le persone di tutte le età possono migliorare la propria salute generale e aumentare l’aspettativa di vita.

La chiave del successo è smettere di fumare prima che sorgano gravi complicazioni di salute come cancro ai polmoni o enfisema.

Tuttavia, se ti è stata diagnosticata una di queste condizioni o qualche altra malattia correlata al tabacco, puoi comunque aumentare le tue possibilità di guarigione smettendo di fumare immediatamente.

Durante il trattamento per una grave malattia, il tuo corpo ha bisogno di essere in
stato più sano possibile.

Prima smetti di fumare, prima i tuoi livelli di stress diminuiranno, rafforzando il tuo sistema immunitario per scongiurare malattie e condizioni pericolose per la vita.