La Grecia risentita, esclusa dalla conferenza sulla Libia

redazione

Il ministro degli Esteri greco Nikos Dendias, si è dichiarato “insoddisfatto” per non aver ricevuto l’invito alla Conferenza di Berlino sulla Libia che si terrà in Germania.

La Grecia risentita esclusa dalla conferenza sulla Libia
foto@Wikimedia

Dendias ha condiviso su Twitter di aver avuto una conversazione telefonica con l’inviato speciale delle Nazioni Unite (ONU) per la Libia, Jan Kubis.

Siamo insoddisfatti della decisione” ha scritto, rivelando di aver espresso a Kubis la loro “insoddisfazione” per la decisione della Germania di non invitare la Grecia alla Conferenza di Berlino, Dendias ha osservato che in questo incontro è stata discussa anche la questione della cooperazione con l’ONU sui rifugiati libici.

La seconda conferenza di Berlino si terrà il 23 giugno. I principali punti all’ordine del giorno della conferenza saranno le elezioni generali e il ritiro delle potenze straniere dalla Libia.

Turchia, Russia, Cina, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Inghilterra, Francia, Germania, Italia, Repubblica del Congo, Unione Africana e Unione Araba hanno partecipato alla conferenza di gennaio durante il processo di pace sotto la guida delle Nazioni Unite.

Next Post

Bitcoin ad un passo dal crollo totale

Il prezzo del bitcoin ha superato la resistenza di 38.000 dollari contro il dollaro USA ma ha fallito alla soglia di 39.500 dollari. C’è un importante canale ascendente che si sta formando con un supporto vicino a 37.400 dollari sul grafico orario della coppia BTC/USD (con i dati di Kraken). […]
Bitcoin ad un passo dal crollo totale