La prevenzione contro il terrorismo secondo il Ministro Alfano

La prevenzione contro il terrorismo secondo il Ministro AlfanoIl Ministro Alfano parla di prevenzione contro il terrorismo.

Alla manifestazione del giuramento dei Vigili del Fuoco, Alfano ha detto: “L’Italia è stata beneficiata non solo dalla buona sorte o dal Signore, ma dalla grande attenzione alla prevenzione.

In Italia è stato fatto molto, sono stati fatti arresti per evitare che qualcosa di negativo, come quello avvenuto a Bruxelles, si realizzasse”.

Rivolto ai Vigili del Fuoco, Alfano ha parlato di “quei colleghi del Belgio, della Tunisia, della Costa d’Avorio che hanno perso la vita causa di gesti criminali e assassini di uomini che dicono di agire in nome di dio”.

“Ma la loro, ha proseguito il Ministro, è una Jihad personale perché dio non avrebbe mai autorizzato quella barbarie”.

Infine il rappresentante del governo ha parlato dell’attentato di Bruxelles, ricordando anche la ragazza italo-belga che è stata uccisa dai terroristi.

Insomma, l’Italia finora non è stata solo a guardare, ma ha operato concretamente per far sì che nulla di grave succedesse nel nostro Paese, che è certamente uno degli obiettivi più ambiti dall’Isis e compagnia bella.

Bisogna, quindi, ringraziare governo e forze dell’ordine per quello che hanno finora fatto. Senza abbassare la guardia, ovviamente.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.