Malattie reumatiche, possibile una correlazione col cancro

malattie reumatiche possibile correlazione col cancro

Malattie reumatiche possibile correlazione col cancro? Per i poco esperti potrebbe essere una correlazione alquanto azzardata, ed anche molti specialisti non ne sono certi, eppure diversi studi recenti hanno dimostrato il legame tra le due patologie, un legame che continuerà ad essere approfondito.

Il legame tra patologie reumatiche e cancro sarà affrontato anche il 14 ottobre durante il V Convegno sugli “Approcci interdisciplinari in reumatologia. Reumatologia e malattie neoplastiche” a Torino Lingotto.

Lo scopo è quello di promuovere la diagnosi precoce di queste malattie, rendere tempestivi gli interventi prima che i meccanismi di tale patologia sfocino in cancro.

Ricordiamo che il 12 ottobre si è già svolta, in tutti i continenti, la Giornata  delle malattie reumatiche, con lo slogan “Don’t Delay Connect Today”,  perché prendere in tempo queste malattie è l’obiettivo principale.

Il primo passo nella gestione di una patologia è imparare a riconoscerne i sintomi” ha sottolineato Mauro Galeazzi, presidente nazionale della Società italiana di reumatologia (SIR) e responsabile reumatologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria senese.

Malattie reumatiche possibile correlazione col cancro, quali problematiche esistono

malattie reumatiche e correlazione col cancro

Sono annoverate tra le malattie reumatiche anche la fibromialgia, che colpisce fino a 2 milioni di persone, l’artrosi, di cui soffrono circa 2,5 milioni di persone, la spondilite anchilosante, che colpisce soprattutto giovani geneticamente predisposti, la gotta, che interessa soprattutto gli uomini, l’artrite reumatoide, con 300mila persone malate, l’artrite psoriasica e il lupus.

Nel nostro Paese sono 5 milioni i malati reumatici, di cui il 30% sono purtroppo costretti a limitare la propria vita lavorativa mentre per il 65% la patologia condiziona in modo significativo la vita sociale.

Sono dati molto preoccupanti che arrivano dall’Apmar e riguardano i malati in Piemonte, Lombardia, Marche, Lazio, Calabria e Sicilia.

I dati raccolti raccontano anche delle difficoltà di accesso ai farmaci per i le persone affette da malattie reumatiche: per il 40% degli intervistati i farmaci necessari non sono erogati dal Ssn, il 56% lamenta la confusione tra gli addetti ai lavori rispetto ai livelli di esenzione e il 19% dichiara di non riuscire a procurarsi i farmaci per le proprie terapie.

In occasione della giornata di sensibilizzazione saranno quindi  disponibili consulti e screening gratuiti per adulti e bambini grazie alla presenza dei medici del Policlinico Gemelli, Policlinico Umberto I, Ospedale Santo Spirito, Ospedale pediatrico Bambino Gesù, Ospedale San Camillo Forlanini e Policlinico Campus Bio-Medico.

 

redazione

I contenuti pubblicati dalla redazione di Italiaglobale.