Vaccino Pfizer utile contro le varianti per 6 mesi

redazione

Il vaccino Covid di Pfizer è infatti efficace contro le varianti, e questo per almeno sei mesi, questosecondo quanto indicato dal laboratorio giovedì 1 aprile, spiegando anche dopo nuove analisi che il vaccino era efficace al 91% contro il varianti, in particolare il ceppo sudafricano, dopo l’iniezione della seconda dose.

Vaccino Pfizer utile contro le varianti per 6 mesi

Secondo l’ultima analisi di Pfizer, il vaccino è infatti efficace contro le varianti più diffuse fino al 91%, come riportato dal prestigioso Wall Street Journal.

PfizerBioNTech ha affermato che il suo vaccino è efficace al 91,3%, sei mesi dopo l’iniezione della seconda dose“, spiegano. Risultati delle osservazioni post-vaccinazione dei volontari della sperimentazione clinica che ha portato allo sviluppo del vaccino e che continuano a determinare se l’immunità può essere più lunga.

Risultati che fanno eco anche a un vecchio studio, pubblicato all’inizio di febbraio, condotto in vitro da ricercatori americani e pubblicato a fine gennaio sulla rivista Nature Medicine, il vaccino di Pfizer sarebbe infatti efficace contro le varianti del coronavirus, che è il britannico, sudafricano e brasiliano. Al centro delle domande, una mutazione in particolare, E484K , presente nella variante sudafricana e brasiliana, e che ha iniziato a comparire su un ceppo della variante britannica .

I risultati sono piuttosto chiari: l’efficacia di questo vaccino è simile, o addirittura identica, rispetto al ceppo “classico” del virus.

Questi risultati sono tanto più incoraggianti dal momento che questo metodo misura solo l’efficacia di una parte del sistema immunitario“, spiega Bruno Pitard , direttore della ricerca del CNRS al CRCINA, il centro di ricerca sul cancro e l’immunologia di Nantes. Il vaccino non induce solo la produzione di anticorpi, ma attiva “tutta una cosiddetta risposta” cellulare “contro il virus che non si misura in questo lavoro“, secondo Le Figaro .

L’8 gennaio 2021, Pfizer ha già annunciato in un comunicato stampa che il suo vaccino, tra i primi a circolare in molti paesi del mondo, era effettivamente efficace contro i due nuovi ceppi del virus, uno direttamente dal Regno Unito , l’altro dal Sud Africa. Efficacia determinata dopo che uno studio di laboratorio è stato condotto dal gruppo farmaceutico, nonché da scienziati dell’Università del Texas.

Next Post

Sonda Russa conferma: Niente ozono su Venere

Le informazioni inviate dalla sonda Venus Express hanno mostrato che la quantità di gas ozono a un’altitudine di 85-100 km dalla superficie di Venere è 10.000 volte inferiore a quella dell’atmosfera terrestre. Per quanto riguarda la quantità di anidride solforosa, cambia molto nel giro di pochi giorni, secondo l’ufficio stampa […]
Sonda Russa conferma Niente ozono su Venere