Mistero: 430mila anni fa esplosione in Antartide

redazione

Gli scienziati hanno trovato prove che 430.000 anni fa ci fu un’esplosione di meteoriti sull’Antartide. Le sue particelle sono state trovate nel ghiaccio in cima al monte Walnumfjellet.

Mistero 430mila anni fa esplosione in Antartide

I risultati degli scienziati dell’Università del Kent nel Regno Unito sono descritti nella rivista scientifica Science Advances. Hanno esaminato 17 frammenti di roccia trovati nel ghiaccio al vertice di Walnumfjellet nelle montagne Sør Rondane nell’Antartide orientale. La più grande delle particelle trovate aveva un diametro di circa mezzo millimetro.

La composizione chimica e l’alto contenuto di nichel suggerivano che le particelle provenissero dallo spazio. La ricerca ha dimostrato che questi sono i resti di un meteorite esploso sull’Antartide intorno a 430mila. anni fa.

Gli scienziati hanno stabilito che il meteorite era largo da 100 a 150 metri. È esploso in aria e non ha creato un cratere da impatto.

Tuttavia, è stato un fenomeno molto potente che potrebbe avere un potere distruttivo. L’esplosione del meteorite fu più forte di quella del 1908, quando la foresta siberiana fu distrutta.

Matthias van Ginneken dell’Università del Kent ha affermato che se l’esplosione si fosse verificata su un’area densamente popolata, “avrebbe causato milioni di morti e gravi danni fino a centinaia di chilometri“.

Next Post

Vaccino Pfizer utile contro le varianti per 6 mesi

Il vaccino Covid di Pfizer è infatti efficace contro le varianti, e questo per almeno sei mesi, questosecondo quanto indicato dal laboratorio giovedì 1 aprile, spiegando anche dopo nuove analisi che il vaccino era efficace al 91% contro il varianti, in particolare il ceppo sudafricano, dopo l’iniezione della seconda dose. […]
Vaccino Pfizer utile contro le varianti per 6 mesi