Variante Delta e restrizioni, come entrare in Italia?

redazione

La quarta ondata di coronavirus sta prendendo piede con la variante Delta. Le prime restrizioni sono già in fase di introduzione in molti Paesi europei, e il numero di contagi con tale variante è in costante crescita.

Nell’ultima settimana, il numero più alto di nuovi casi di infezione da SARS-CoV-2 è stato confermato, tra gli altri, in Brasile e in India. Tuttavia, la quarta ondata della pandemia sta prendendo piede anche in Europa. Il tasso di incidenza più alto è stato registrato in Gran Bretagna – 27,9 mila. La mutazione Delta si sta sviluppando anche in altri paesi, comprese mete di vacanzieri come l’Italia.

Variante Delta e restrizioni come entrare in Italia

Lo stato di emergenza in Italia è stato prorogato fino al 31 luglio 2021. Tuttavia, le autorità invitano i turisti a prenotare una vacanza in Italia. Le restrizioni nel paese dipendono dalla zona verso la quale ci si reca (bianca, gialla, arancione e rossa).

Nella zona bianca, cioè esenti da restrizioni, si trovano attualmente regioni quali: Sicilia, Sardegna, Toscana, Umbria, Puglia, Abruzzo, Basilica, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Calabria, Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Veneto.

In altre zone è ancora in vigore l’obbligo di indossare le mascherine, mantenere le distanze e sono mantenute le restrizioni nel funzionamento del ristorante. Restano aperti negozi e centri commerciali. C’è anche un coprifuoco nelle zone gialla, arancione e rossa. Il ministero degli Esteri mette in guardia contro la possibilità di introdurre un divieto di viaggio, compresa la chiusura degli aeroporti nelle zone arancione e rossa.

  • Passaporto covid valido,
  • Test PCR (eseguito entro e non oltre 72 ore prima dell’arrivo),
  • Test antigenico (eseguito entro e non oltre 48 ore prima dell’arrivo).
  • Possono entrare nel paese dietro presentazione di un risultato positivo del test dell’antigene o della PCR eseguito entro 2-9 mesi prima dell’ingresso previsto.
  • l test non deve essere eseguito da bambini di età inferiore a sei anni. Ogni viaggiatore è tenuto a registrarsi al portale: https://app.euplf.eu/#/
Next Post

Alimentazione: Errori che commettiamo durante una dieta

Endocrinologi e nutrizionisti hanno sottolineato le idee sbagliate più comuni sulla corretta alimentazione e sull’eliminazione del peso in eccesso. Gli specialisti sottolineano che rinunciare a mangiare glutine, latticini o frutta non aiuta le persone sane a perdere peso in eccesso o a migliorare la loro salute. “La dieta senza frutta […]
Alimentazione Errori che commettiamo durante una dieta