Vicis Zero1 il casco moto da Football Americato

Una novità assoluta per gli appassionati di moto arriva direttamente dal mondo del football americano. Potrebbe presto essere immesso sul mercato il Vicis Zero1, un nuovo rivoluzionario casco per moto che prende spunto dai caschi utilizzati nel football americano per offrire ai motociclisti protezione, comfort e sicurezza.
Negli Stati Uniti l’azienda Vicis si occupa di ideare, progettare e costruire caschi solidi e performanti per proteggere la testa dei giocatori di football. Vicis, pensando alla sicurezza dei motociclisti di tutto il mondo, ha pensato bene di progettare un casco che possa proteggere la testa degli appassionati delle due ruote.

Il casco Vicis Zero1: le rivoluzionarie caratteristiche

Il modello “Zero” ideato dall’azienda statunitense Vicis presenta una novità molto interessante. Innanzitutto, sul casco per moto Zero1 è montato un sistema di colonnine elastiche che, al momento di un eventuale incidente stradale, si deformano e riescono ad assorbire la forza dell’impatto. Il sistema appena descritto va a sostituire il tradizionale strato morbido protettivo che nei normali caschi da moto è posizionato tra la calotta e la testa.
Certo, non si tratta di un’idea nuova oppure rivoluzionaria: questo sistema lo avevamo già visto su altri prototipi di caschi per moto. E allora, qual è la rivoluzionaria idea realizzata dall’azienda Vicis? Ebbene, innanzitutto il numero e la densità delle colonnine di supporto montate sul casco è senza dubbio maggiore rispetto agli altri sistemi di protezione già visti e già utilizzati dalle aziende produttrici di caschi. L’elevato numero e la densità delle colonnine consente di assorbire gli urti provenienti da ogni direzione, in maniera assolutamente efficace.
I caschi da moto presenti, in questo momento, sul mercato utilizzano più o meno lo stesso “scheletro”, la stessa architettura utilizzata dalla Vicis per lo Zero1 ma nessuno di essi è dotato di un sistema di protezione così accurato.

Le differenze tra il casco Vicis Zero1 e i caschi da moto tradizionali

Come i caschi tradizionali, anche Vicis Zero1 è costituito da una calotta esterna realizzata in materiale resistente e duro, una calotta interna in EPS e, infine, una parte morbida posta a protezione della testa del motociclista.
Ma Vicis ha fatto di più. Sul mercato possiamo trovare caschi appartenenti ad una fascia di prezzo abbastanza alta che usano uno strato di schiuma a doppia densità per assorbire gli eventuali urti. Ebbene, la calotta del casco Vicis Zero1 è molto più solida e sicura. Essa è infatti realizzata in modo tale da non deformarsi in alcun modo in caso di urti: la calotta assorbe in parte la forza dell’urto iniziale. Nello stesso tempo, i “pilastri” posizionati all’interno del casco effettuano una contrazione che permette loro di assorbire altra energia sprigionatasi con l’urto. I “pilastri” di protezione di deformano continuamente e si contraggono per assorbire e consumare energia in maniera costante.
Volendo fare un esempio, il casco per moto Vicis Zero1 funziona come il paraurti di un’auto che, grazie alla sua struttura e alle sue proprietà elastiche, si deforma in caso di urto a bassa velocità.

Per il momento, comunque, non ci è dato sapere quando questo tipo di sistema brevettato dall’azienda Vicis verrà utilizzato ed implementato dall’industria dei caschi per moto. Quel che è certo è che il sistema rappresenta un’ottima evoluzione per il mondo delle moto e per la sicurezza dei motociclisti.