Boschi: sulle riforme tanti sono con noi

Boschi: sulle riforme tanti sono con noiIl Ministro Boschi dice sulle riforme: non siamo soli, tanti sono con noi.

In un incontro a Napoli, Maria Elena Boschi, ha affermato: “Non siamo soli, non è la nostra una campagna solitaria, ci sono pezzi importanti dell’Italia migliore, tanti che si stanno dando da fare e che credono nel progetto di cambiamento”.

Questo è vero, ma non bastano i pezzi migliori di una società per vincere un referendum.

Il referendum è un fatto quantitativo, non qualitativo, e sarà importante che la gente in generale, cioè tutti, capiscano e siano informati sui contenuti di quello che si va cambiando: così Renzi può vincere il referendum.

Intanto, sempre riferendosi alla questione referendaria, il vicepresidente del Senato Roberto Calderoli fa sentire la propria voce in un incontro leghista organizzato a Calenzano, vicino Firenze: “Andare a votare prima del referendum costituzionale sarebbe veramente la certificazione dell’irresponsabilità più totale”.

“Non si può andare a votare, aggiunge Calderoli, con un sistema bicamerale com’è quello attuale con una legge che è fatta per un sistema monocamerale.

Qui c’è di mezzo non solo la democrazia, ma anche un Paese che va a fondo. Non siamo noi che usciamo dall’Europa, ma ci cacciano gli altri”.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.