Aule pollaio, forse è meglio studiare online
Aule pollaio forse meglio studiare online

Il sovraffollamento delle aule universitarie è un fenomeno visto ormai troppo spesso nelle facoltà italiane, una situazione inaccettabile per tutti gli studenti che hanno il diritto di seguire le lezioni in ambienti adatti.

Molto spesso, le aule non hanno la capienza giusta per il numero di iscritti a i corsi di studio e, purtroppo, si creano così delle vere e proprie aule pollaio, così chiamate per il sovraffollamento degli studenti in uno spazio obiettivamente ristretto.

Di recente, alcuni studenti salentini hanno protestato proprio per questo motivo, ma da quanto affermato dal direttore dell’istituto “incriminato” sembra che siano stati disposti dei cambiamenti per risolvere l’evidente disagio.

Quello del sovraffollamento delle aule è purtroppo uno dei problemi principali di frequentare un’università tradizionale, in sedi a volte inopportune e magari troppo lontane per alcuni studenti. Le iscrizioni, soprattutto per determinate facoltà, sono spesso il doppio rispetto alla capienza effettiva delle aule a disposizione. Ecco perché, negli ultimi anni, molti studenti hanno deciso di iniziare la propria carriera universitaria presso le università telematiche.

Le Università online nascono, infatti, con uno scopo ben preciso: aiutare gli studenti con poco tempo a intraprendere senza ostacoli un percorso universitario.

Per questo e tanti atri motivi, le iscrizioni agli e-campus stanno aumentando a dismisura nel nostro Paese, anche perché gran parte delle università telematiche rilasciano titoli di studio validi a tutti gli effetti.    Scopriamo insieme i vantaggi di un’università on line come Unicusano.

In primis, il vantaggio più grande è quello di non dover recarsi per forza in aula, seguendo le lezioni tranquillamente da casa. Se si ha poco tempo per seguire le lezioni, l’e-learning è una soluzione efficace che permettere di compattare il piano di studi a piacimento, ad esempio negli orari liberi dal lavoro o nei weekend. Inoltre, essendo le lezioni disponibili in qualsiasi momento, è possibile farlo anche in mobilità, grazie al tablet o allo smartphone, dispositivi ormai utilizzati dalla maggior parte dei giovani studenti.

Tutto questo, permette una riduzione drastica degli spostamenti, perché gli studenti devono presentarsi in sede solo al momento di sostenere l’esame. Inoltre, le iscrizioni sono sempre aperte, non ci sono test d’ingresso da dover superare, rispetto a tante facoltà tradizionali. Inoltre, se si ha una carriera universitaria pregressa, è possibile richiedere il riconoscimento dei crediti già ottenuti, oltre che alla possibilità di richiedere 12 cfu per aver effettuato un’esperienza lavorativa.

Un secondo aspetto positivo delle università on line è dato al fatto che le iscrizioni in genere sono aperte tutto l’anno, c’è elasticità nei calendari, tutto il materiale è online e quindi non servono spesso i libri, inoltre c’è la famosa figura del tutor, che assiste lo studente nel percorso fino alla laurea.

Gli atenei on line preparano allo stesso modo delle università tradizionali, l’impegno nello studio deve essere lo stesso affrontato per gli esami classici, ma con un metodo didattico del tutto innovativo. Anche per quanto riguarda il rapporto con docenti, tutor e segreteria, ogni studente può facilmente interagire con le figure di riferimento quando vuole.

You May Also Like

Graziano Mesina fuori dal carcere: scaduti i termini della custodia

Le forze dell’ordine lavorano incessantemente giorno e notte, mettendo a repentaglio la…

Napoli, il Pd candida Borriello: l’uomo che comprava i voti

Antonio Borriello, l’uomo che donava un euro a chi votava Valente, è…

Cassazione, annullata incredibile sentenza di assoluzione per uno stupro

Della vicenda, qualche settimana fa, ce ne eravamo occupati anche noi, sollevando…