Vitamina D facciamo il carico consumando più cacao
Cacao consumarlo migliora assunzione della vitamina D

Abbiamo tutti sentito dire che il cioccolato è ricco di benefici per l’umore e dei “famosi” flavonoidi anti-infiammatori, ma gli amanti del cioccolato saranno lieti di sapere che un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Food Chemistry, ha scoperto che i cibi ricchi di cacao, tra cui burro di cacao, fave di cacao, cacao in polvere e cioccolato fondente, forniscono una fonte precedentemente sconosciuta come la vitamina D2 .

Il consumo di cacao può migliorare l’assunzione di vitamina D, lo afferma un nuovo studio.

Ami i cioccolatini o altri prodotti contenenti cacao? Un nuovo studio ha scoperto che i cibi ricchi di cacao, come il burro di cacao, le fave di cacao, la polvere di cacao, i cioccolatini scuri, possono migliorare l’assunzione di vitamina D. Tuttavia, i ricercatori non raccomandano di consumare grandi quantità di cioccolatini.

La vitamina D è disponibile in due tipi: vitamina D2 e ​​D3. Mentre la vitamina D3 viene prodotta nella pelle umana attraverso l’esposizione al sole, il resto viene idealmente consumato attraverso alimenti come pesce grasso, pollo o uova.

I risultati, pubblicati sulla rivista Food Chemistry, hanno rivelato che i prodotti contenenti cacao sono davvero una fonte di vitamina D2. Tuttavia, la quantità varia notevolmente da cibo a cibo.

Questo non è sorprendente in quanto il contenuto di cacao nel cioccolato bianco è significativamente inferiore. Conferma la nostra ipotesi che il cacao sia la fonte della vitamina D2 “, ha affermato il coautore dello studio Gabriele Stangl, professore alla Martin Luther University Halle-Wittenberg in Germania.

I ricercatori hanno confermato che le ossa fragili ed un aumentato rischio di malattie respiratorie potrebbero essere il risultato di una carenza di vitamina D, così come il burro di cacao e il cioccolato fondente hanno la più alta quantità di vitamina D2.

Per lo studio, il team di ricerca ha studiato i prodotti di cacao per accertare se contenessero o meno l’importante fonte di vitamina D.

Si dovrebbe mangiare enormi quantità di cioccolato per coprire i fabbisogni di vitamina D2. Ciò sarebbe estremamente malsano a causa dell’alto contenuto di zuccheri e grassi “, ha osservato Stangl. (IANS).

Le fave di cacao sono state essiccate dopo la fermentazione, poste su stuoie e esposte al sole per una o due settimane. Mentre il cioccolato fondente ha un contenuto di vitamina D2 relativamente alto, nel cioccolato bianco è stata trovata pochissima quantità di vitamina D, hanno affermato i ricercatori.

I contenuti scritti da più autori contemporaneamente vengono pubblicati su Italiaglobale a firma della redazione.

You May Also Like

Escherichia Coli, il pericolo arriva dalle cozze refrigerate

Sarebbero le cozze refrigerate il pericolo numero uno per quel che riguarda…

Business su Facebook, vende sperma e fa 800 figli

L’inglese Simon Watson vende il suo sperma su Facebook e ora ha…

Alcol come antidolorifico, lo dice la scienza

L’alcol è un antidolorifico. Uno studio inglese afferma che il suo potere…