Campania, il governatore Vincenzo De Luca assolto in appello

Campania, il governatore Vincenzo De Luca assolto in appelloIl governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca è stato assolto in appello.

L’accusa rivolta a De Luca era di abuso in atto di ufficio. Il Governatore è stato assolto dopo due ore di Camera di Consiglio, perché il fatto non sussiste. La sentenza è della Corte di Appello di Salerno.

Sono state così accolte in toto le tesi difensive degli avvocati Paolo Carbone e Andrea Castaldo. Si tratta di una vicenda risalente al 2008, e nel prossimo mese di agosto comunque i reati andranno in prescrizione.

L’avvocato Paolo Carbone, difensore di De Luca, si è dichiarato soddisfatto sia per il lavoro svolto dalla Procura Generale, che per quello svolto dalla Corte di Appello.

Per ora l’unico commento proferito dal Presidente della Regione Campania, sembra sia stato: Finalmente!

E, in effetti, il governatore su questa sentenza si gioca buona parte del suo futuro politico di amministratore, e non solo, giacché da un caso locale, era montato un caso nazionale.

L’assoluzione con formula piena risulta un formidabile viatico per una carriera politica ancora positiva.

De Luca era stato condannato in primo grado, insieme a due tecnici comunali, per la presunta illegittimità della nomina di un project manager, finalizzata alla realizzazione di un termovalorizzatore a Salerno.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.