Chiropratico, chi è e come lo scegliamo

Chiropratico come lo scegliamo

La chiropratica è un’arte, una scienza e una filosofia. L’abilità del chiropratico dipende da due fattori: la formazione professionale e l’istruzione e le sfumature di anni di esperienza nella pratica.

C’è ancora molto da dire sulla formazione e sugli insegnanti che per primi influenzano il dottore laureato in chiropratica.

Quindi il mio primo criterio per trovare un chiropratico adatto a te è: Specificità. Quanto è specifica la tecnica del tuo chiropratico?

Se la tua sesta vertebra cervicale è disallineata e hai intorpidimento nella parte centrale destra e il tuo chiropratico non sta operando e regolando specificamente la sesta vertebra cervicale, il segmento disallineato non verrà regolato. Questa è l’Arte della Chiropratica.

Ci sono molti tipi di trattamenti di regolazione spinale utilizzati dai chiropratici. Il più comunemente usato è manuale o “a mano”.

L’efficacia e il comfort degli “aggiustamenti” chiropratici dipendono dal fatto che il medico sia specifico nell’analisi spinale e nel contatto del segmento spinale disallineato e si assicuri che l’adeguamento sia focalizzato sul segmento o sui segmenti specifici.

La forma più comunemente utilizzata di analisi spinale utilizzata dai chiropratici oggi, con uno strumento di regolazione chiamato Attivatore, sebbene possa essere utilizzato qualsiasi strumento di regolazione caricato a molla.

Lo strumento di regolazione a molla è il secondo sistema più utilizzato per la regolazione della colonna vertebrale.

Come facciamo a sapere se la colonna vertebrale è disallineata e dove? Sfortunatamente il dolore non è un buon criterio per determinare dove o quando la colonna vertebrale è fuori allineamento; sebbene il dolore possa sicuramente accompagnare l’irritazione dei nervi.

Sentire i muscoli che si attaccano alle ossa spinali è la forma più comune di analisi spinale utilizzata dai chiropratici. Anche in questo caso la sensazione è un’arte: si chiama palpazione.

Alcune persone ce l’hanno e altre no. Tra quelli che lo fanno, ancora meno sono dotati. La chiave per trovare dove la colonna vertebrale non è allineata è nell’abilità della palpazione, non nella radiografia.

I raggi X possono ingannare perché non tutte le ossa sono simmetriche.

La regolazione della colonna vertebrale è una profonda opportunità per il corpo di guarire se stesso. Uno specifico lavoro spinale a mano è il segno distintivo della professione chiropratica.

Per molti chiropratici potrebbe essere un’affermazione assurda, perché usano sistemi di regolazione computerizzati, ma ben oltre il 95% dei chiropratici in pratica utilizza la tradizionale tecnica di regolazione spinale “pratica”.

I professionisti dello strumento sono ancora tenuti a rientrare in queste linee guida dichiarate di analisi e specificità dell’adeguamento.