Dieta con acqua e limone per perdere 2 chili in 4 giorni
Dieta con acqua e limone per perdere 2 chili in 4 giorni

C’è anche la dieta con acqua e limone, per perdere in 4 giorni un paio di chili.

Per vivere meglio, per stare in salute, in fondo c’è bisogno di pochi consigli: uno stile di vita semplice e sobrio, senza eccessi e con cognizione di causa. Non è difficile, sapendo che grosso modo bisogna fare queste cose.

Non prendere troppe medicine, specialmente se non ce n’è bisogno, facendolo solo quando ce lo consiglia o impone il medico. Che sia il medico di base o il medico specialistico, non ha molta importanza. Se è possibile, sostituire le medicine ordinarie con quelle naturali, sempre sotto controllo del medico ovviamente.

Il secondo consiglio è quello di fare movimento, di fare sport. L’attività fisica è estremamente importante per il corpo e per la mente, tanto che la si ritiene indispensabile per poter avere una vita davvero sana e per poter allontanare il più possibile le malattie. Non è un mistero che coloro che fanno attività fisica, stiano complessivamente meglio sia da un punto di vista strettamente fisico che da un punto di vista mentale. Mens sana in corpore sano è l’antico adagio latino, attualissimo ancor oggi.

Il terzo consiglio è quello di avere un’alimentazione corretta, senza eccessi, con pochi grassi e possibilmente adeguata ai nostri sforzi, a quello che facciamo quotidianamente. In questo senso, in verità, c’è poco da dire. Se vogliamo mantenere una certa linea, accanto allo sport, c’è anche il problema della dieta; la dieta mediterranea è una delle migliori, uno delle poche che, senza richiedere sforzi eccessivi, ci assicura quotidianamente un apporto bilanciato di grassi, di proteine, di vitamine.

Frutta, verdure, pesce, pasta, nelle giuste dosi e quantità, sono il segreto, che poi a ben vedere segreto non è. La dieta mediterranea ormai la conoscono tutti in tutto il mondo: basta praticarla, e noi Italiani lo sappiamo bene. Anche se ultimamente, sotto l’influsso venefico delle culture di matrice anglosassone e nordamericana, tendiamo ad abbandonare o a mettere in secondo piano gli elementi mediterranei, a favore delle carni, dei grassi, dei fritti, delle salse e in generale di tutto quello che è più difficile assimilare per il nostro corpo.

Ma le diete, mediterranee o meno che siano, sono di diverso genere, come noto, e di varia durata. Dipende da cosa vogliamo fare, da come vogliamo dimagrire e in quanto tempo. Fra le diete meno complicate e più veloci ce ne sono alcune che producono effetti quasi sicuri, sempre che intendiamo rispettare certe regole. Per esempio c’è la dieta con acqua e limone, che dovrebbe garantire la perdita di un paio di chili di peso in 4 giorni. Questa dieta si caratterizza dal consumo di alimenti facilmente digeribili.

C’è da avvertire comunque subito di una cosa: la dieta acqua e limone non va bene per coloro che soffrono di diabete, di patologie renali, e per le donne in stato di gravidanza. Anche per questo, prima di cominciarla, è bene consultare un medico. La dieta acqua e limone permette di drenare in maniera efficace l’organismo, di ridurre l’eventuale gonfiore della pancia e di conseguenza consentire la perdita di peso.

Prima di colazione bisogna bere un bicchiere di acqua con succo di limone. A colazione bisogna mangiare yogurt con frutta fresca a pezzetti e due cucchiai di avena. Come spuntino, otto mandorle e un bicchiere di acqua con succo di limone. A pranzo insalata condita con limone e pane integrale, oppure una zuppa di verdure e legumi. Per merenda carote, finocchi, frutta fresca e due biscotti di avena, il tutto in moderate quantità; poi un bicchiere di acqua e limone.

Per cena pesce alla griglia, condito con limone e olio extravergine di oliva, oppure petto di pollo. Prima di andare a dormire, di nuovo un bicchiere di acqua e limone. Se tutto va bene, dovremmo perdere circa un paio di chili in quattro giorni.

You May Also Like

Mal di schiena cause e rimedi con una campagna

Chi poco e chi molto, praticamente quasi tutti gli italiani soffrono il…

Pistoia, niente scuola per bimbo non vaccinato

A Pistoia un bimbo non vaccinato non viene ammesso a scuola Chissà…

Colesterolo cattivo, troppo basso non è un bene

Quando si tratta di colesterolo “cattivo“, minore è il livello maggiore è…