Peng Shuai la tennista cinese si rivede, ma nessuno si fida

Peng Shuai la tennista cinese si rivede ma nessuno si fida

La star del tennis cinese Peng Shuai, la cui posizione è stata oggetto di attenzione internazionale per settimane, ha partecipato domenica ad un torneo a Pechino, secondo le foto ufficiali diffuse dal campionato cinese.

Peng sarebbe stata avvistata tra gli ospiti del torneo in giacca blu scuro e pantaloncini bianchi, secondo le foto pubblicate sulla pagina ufficiale del torneo su WeChat.

L’ex numero uno al mondo nel doppio non è apparsa in pubblico da quando ha dichiarato sui social media cinesi il 2 novembre che l’ex vice premier Zhang Qaoli l’ha costretta a fare sesso e che in seguito hanno avuto una relazione consensuale non fissa.

Né Zhang né il governo cinese hanno commentato le sue accuse. Il post di Peng è stato rapidamente rimosso dai social media e la discussione sull’argomento è stata vietata su Internet pesantemente censurato in Cina.

Le autorità mondiali del tennis hanno espresso preoccupazione e la WTA ha minacciato di ritirare i suoi tornei dalla Cina. Ha invitato gli Stati Uniti e la Gran Bretagna a fornire prove della posizione e della sicurezza di Peng.

Un portavoce della WTA ha dichiarato in una e-mail a Reuters che le foto e le riprese video emerse domenica di Peng erano ancora “insufficienti” e non rispondevano alle preoccupazioni della federazione.

Le ambasciate degli Stati Uniti e della Gran Bretagna a Pechino non hanno ancora risposto alle richieste di Reuters per un commento sull’apparizione di Peng domenica nella capitale cinese.

Reuters non ha potuto verificare in modo indipendente l’autenticità delle foto, che sono state attribuite a Cui Ming, un giornalista del Global Times, un giornale sostenuto dal Partito comunista cinese al potere.

foto@Wikimedia