Prostata ingrossata la nuova cura PAE

Prostata ingrossata la nuova cura PAE, di cosa si tratta? una nuova cura per chi ne soffre, gli uomini che soffrono di sintomi da prostata ingrossata potrebbero optare per un nuovo tipo di trattamento non chirurgico grazie ai cambiamenti nella guida NICE.

NICE – l’Istituto nazionale per la salute e l’eccellenza nella cura, ha aggiornato le sue linee guida per l’utilizzo dell’embolizzazione dell’arteria prostatica (PAE) come trattamento dell’iperplasia prostatica benigna.

La prostata è una piccola ghiandola, come una noce, che si trova nell’organismo maschile, produce la componente fluida dello sperma e cresce naturalmente con l’età; i problemi si verificano quando il cambiamento di dimensioni mette sotto pressione i tubi che drenano l’urina dalla vescica.

Iperplasia prostatica benigna è il termine medico usato per descrivere un ingrossamento non canceroso della prostata. I sintomi, come il bisogno di urinare più frequentemente, possono diventare seri problemi che iniziano con la perdita del controllo della vescica e tali problemi colpiscono più di un terzo degli uomini di età superiore ai 50 anni .

Ci sono un certo numero di trattamenti attuali per un ingrossamento della prostata, compresi farmaci e la chirurgia, tuttavia, questi trattamenti possono avere effetti collaterali e non si adattano a tutti i pazienti. PAE offre un’opzione alternativa, ovvero bloccare l’afflusso di sangue alla prostata con piccole particelle, causando il restringimento e la morte del tessuto prostatico. Può essere eseguito in anestesia locale, aiutando i pazienti che non tollerano l’anestesia generale e può essere fatto in day hospital, il che significa che il paziente non ha bisogno di essere ricoverato.

Prostata ingrossata la nuova cura PAE

Dal 2013, NICE ha collaborato con la British Society of Interventional Radiology e la British Association of Urological Surgeons per coordinare lo studio ROPE nel Regno Unito, tale studio ha confrontato la PAE con la chirurgia prostatica convenzionale e ha rilevato che la PAE era sicura fornendo, tra l’altro, un miglioramento clinicamente e statisticamente significativo dei sintomi e della qualità della vita per gli uomini con ingrossamento della prostata.

Il dott. Nigel Hacking, consulente radiologo interventista dell’Ospedale universitario di Southampton, ha dichiarato: “I risultati dello studio mostrano che la PAE può aiutare un gran numero di uomini che soffrono dei sintomi di una prostata ingrossata. È un’opzione particolarmente buona per gli uomini che non sono ancora pronti a sottoporsi a un intervento chirurgico alla prostata più invasivo. Mantenere la funzione sessuale e la fertilità è uno dei suoi principali punti di forza“.

Rob Baxter, uno dei primi pazienti che ha subito la procedura PAE, ha dichiarato: “Ho sofferto di ingrossamento della prostata per diversi anni. Le scomode visite mediche mi stavano rovinando la vita. Non potevo godermi un pasto in pace, guardare una partita di rugby con gli amici o persino andare a correre senza assicurarmi che ci fosse un bagno nelle vicinanze. Il fatto di sottopormi all’APE ha migliorato enormemente le mie condizioni, al punto che ora non noto quasi nessun problema significativo. Lo scorso fine settimana, ho corso la mia quinta Maratona di Londra in 4 ore e 59 minuti, e mi sono fermato solo una volta. Questo sarebbe stato impossibile dodici mesi fa. Tutto sommato, un paziente molto felice.

Alla luce di questo studio e di altre nuove prove, NICE ha aggiornato la sua guida. Ora la PAE può essere offerta ai pazienti in modo totalmente sicuro ma tale procedura deve essere eseguita da un radiologo interventista con formazione specifica e competenza.

Il professor Kevin Harris, direttore clinico del programma NICE Interventional Procedures, ha dichiarato: “Questo è un eccellente esempio di ciò che può essere raggiunto quando lavoriamo insieme efficacemente attraverso il sistema. NICE ha segnalato la necessità di ulteriori prove e questo è esattamente ciò che abbiamo fatto. La disponibilità di questa procedura potrebbe fare una vera differenza per la vita di tanti uomini“.

Fonte@Nice.org.uk

redazione

I contenuti pubblicati dalla redazione di Italiaglobale.