Quando l’allergia primaverile può tramutarsi in asma

redazione

Con l’arrivo della primavera, si è allergici al polline, il polline che entra nell’organismo provoca la secrezione di alcune sostanze. Con l’espansione e il gonfiore dei capillari del naso e degli occhi emergono i sintomi legati all’allergia primaverile. I sintomi dell’allergia primaverile, comunemente denominati “raffreddore da fieno“, possono variare nella misura della sensibilità della persona al polline.

Quando allergia primaverile puo tramutarsi in asma

Gli specialisti spiegano che disturbi come prurito al naso, congestione nasale, naso che cola, starnuti, prurito al palato, lacrimazione o prurito agli occhi, specialmente la sera o all’aperto, indicano un’allergia primaverile. Ad eccezione delle allergie primaverili, le persone che hanno questi disturbi durante tutto l’anno dovrebbero anche essere attente a fattori allergici come polvere domestica e funghi di muffa, che non possiamo eliminare completamente. Il primo passo del trattamento delle allergie è interrompere il contatto. con gli allergeni a cui la persona è allergica e ridurlo quando possibile.

I modo più pratico per determinare ciò a cui la persona è allergica sono i test cutanei chiamati “prick test”, si tratta di test cutanei sono facili da applicare, pratici e rapidi da ottenere. Si tratta di un test basato sulla rilevazione della reazione allergica osservata applicando soluzioni allergeniche sotto la pelle sull’avambraccio. Generalmente, il test viene eseguito contro gli allergeni più comuni nella zona in cui vive la persona. Se la persona è allergica ai pollini, è tra le misure che si possono adottare per ridurre il tempo trascorso fuori, soprattutto in primavera, per non fare sport all’aria aperta, per cambiarsi e lavarsi dopo il rientro a casa e fare una doccia calda .

Se una persona è allergica alla polvere domestica, può essere utile ridurre gli oggetti che possono trattenere la polvere come tappeti e coperte, spazzare frequentemente la casa, usare un filtro dell’aria, usare lenzuola di cotone e copripiumini, soprattutto nella stanza dove si dorme.

Attenzione al fatto che disturbi allergici incontrollati possono colpire le vie aeree dopo un po ‘e disturbi come tosse, mancanza di respiro e respiro sibilante possono iniziare di notte. Questi disturbi fanno venire in mente l’asma. Se viene rilevata una restrizione nelle vie aeree o la sensibilità delle vie aeree a seguito dei test respiratori, è necessario aggiungere farmaci per l’asma al trattamento dell’allergia. Le persone con asma allergica non devono contattare gli allergeni e non farlo fare sport con sforzi pesanti quando fa freddo e con il trattamento dell’asma. Evita di usare l’aria condizionata per rinfrescarti, non usare detergenti o profumi troppo carichi, fumare o prodotti del tabacco simili.

Next Post

Menopausa precoce, esiste un possibile trattamento

Secondo INSEE, l’età media delle madri al momento del primo parto era di 28,5 anni nel 2015, contro i 24 anni del 1974. Tuttavia, con l’età, le capacità riproduttive sono sempre più limitate. Per alcune donne è addirittura impossibile concepire un figlio a causa della menopausa precoce. Colpisce le donne sotto i 40 anni, ma può […]
Menopausa precoce esiste un possibile trattamento