Safer Internet Day, Google regala Gb e detta 5 regole sulla sicurezza

Safer Internet Day, Google regala Gb e detta 5 regole sulla sicurezzaIn occasione del Safer Internet Day, la giornata sulla sicurezza in rete che si celebra in cento nazioni, Google regala Gb e consigli sulla sicurezza.

Il 9 febbraio 2016 si svolge la 13esima edizione del Safer Internet Day, la giornata europea dedicata alla sicurezza in rete. L’occasione ha visto la mobilitazione di tutti i colossi di Internet che si sono prodigati in iniziative e consigli.

Google ha replicato l’iniziativa dello scorso anno: regala 2 Gb di spazio si suoi servizi cloud e detta le 5 regole d’oro per il controllo di sicurezza sugli account degli utenti.

Per la Big G “La sicurezza online è importante sempre, ogni giorno”. Perciò il colosso di Mountain View annuncia: “Prendetevi due minuti ed effettuate il Controllo sicurezza: chiunque lo completerà entro l’11 febbraio otterrà 2GB di spazio di archiviazione gratuito su Google Drive, utilizzabile per Drive, Gmail o Foto”.

“Il controllo di sicurezza -spiega Google – permette di verificare le principali impostazioni di protezione per l’account Google, aggiungere un numero di telefono cui farvi contattare nel caso in cui non riusciste più ad accedere al vostro account, aumentare la sicurezza delle impostazioni della vostra password e verificare quali siano i dispositivi collegati all’account”.

La prima garanzia di sicurezza dell’account, ci tiene a precisare Google, “resta comunque la password e sembra che anche le persone vi stiano prestando crescente attenzione. Dal 2004 a oggi, infatti, le ricerche su Google in Italia per ‘come cambiare password’ sono in costante crescita”.

Ecco quali sono in sintesi le 5 regole d’oro di Google sulla sicurezza in rete:

  1. Scegliere password sicure, diverse per ogni account e aggiornarle regolarmente. Non utilizzate quindi ‘123456’ o ‘password’ ed evitate di usare informazioni pubbliche come il vostro numero di telefono.
  2. Utilizzate la verifica in due passaggi, che aggiunge un ulteriore livello di sicurezza al vostro account Google, riducendo drasticamente le possibilità di furto dei dati contenuti nell’account.
  3. In caso di furto o perdita del telefono, grazie a Gestione Dispositivi Android potete vedere dove si trova su una mappa e sapere quando è stato utilizzato l’ultima volta. Quando Gestione Dispositivi Android individua il dispositivo, quest’ultimo riceverà una notifica e potrà essere fatto squillare o bloccato a distanza.
  4. Tenere occhi indiscreti lontani dai vostri dispositivi. “Le vostre informazioni private possono rimanere tali grazie a un Pin, a una password o a un codice di sicurezza”.
  5. Se avete bambini che utilizzano i vostri dispositivi, attivate SafeSearch. SafeSearch è un motore di ricerca che elimina la maggior parte dei contenuti inappropriati o delle immagini esplicite dai risultati della Ricerca Google.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.