Vasco Rossi, il suo rock dallo stadio al cinema

Vasco Rossi, il suo rock dallo stadio al cinema “Tutto in una notte/Live Kom 015” di Vasco Rossi è in programmazione in 280 cinema italiani e ci resterà solo fino al 16 marzo.

Il concerto girato allo Stadio San Paolo di Napoli lo scorso luglio allo stadio San Paolo di Napoli è diventato un film.

Il Live Kom in Naples è stato girato allo stadio San Paolo a cavallo tra la notte del 3 e del 4 luglio 2015. Ben undici telecamere hanno ripreso l’evento in stile cinematografico.

Non si tratta, dunque, della classica riproduzione di un concerto, ma di un vero e proprio music-film.

L’evento, a parte la presenza scenica e la bravura del rocker italiano, è stato eccezionale anche per altri motivi. Intanto, come spiega lo stesso Vasco: “erano undici anni che non davano più il San Paolo alla musica, forse perché l’ultima volta lo avevano dato a me…”.

E poi perché: “E’ stato il tour dei record e dei topless ma tranquille, abbiamo provveduto a pixelare tutto”, dice scherzando il cantante riferendosi al fatto che durante la sua fortunata tournée ha autografato di tutto: dischi, magliette, fotografie, cappelli e persino reggiseni.

Il film arriva quasi in contemporanea con l’uscita del nuovo singolo del cantante di Zocca: Il blues della chitarra sola.

Ai microfoni di Radio 105, a proposito di questo brano ha detto: “E’ una canzone molto importante per me – ha spiegato – perché è un po’ il modo con cui in realtà io scrivo le canzoni. Quando una chitarra sola comincia a parlare sola, parla di te e parla molto francamente, per cui dice anche delle cose che tu non hai piacere di sentire. Ti dice la verità. E’ la chitarra che mi possiede”.

Eleonora Gitto

Giornalista e appassionata del web, condivide la passione della scrittura sia su cartaceo che online.