Via Lattea, da APEX i 700 scatti che svelano l’intera galassiaPer il nuovo video che svela l’intera Via Lattea, la nostra splendida galassia, sono stati necessari settecento scatti.

E’ un mosaico che mostra la visione più dettagliata e completa mai avuta della galassia. La prospettiva è quella presa dall’emisfero meridionale, dal telescopio APEX, che si trova nel deserto di Atacama, nella parte settentrionale del Cile.

Da quel punto le osservazioni sono fantastiche, sia perché c’è un’assenza quasi totale di luci, sia perché è un luogo dove piove pochissimo, e quindi particolarmente adatto alle riprese astronomiche.

Si apprezzano nelle immagini, regioni del centro galattico, non facile da vedere, poi regioni calde dove nascono le stelle, e regioni freddissime dove c’è solo polvere cosmica a temperature di poco superiori allo zero assoluto.

Le immagini sono state prese su lunghezze d’onda comprese fra l’infrarosso e le onde radio. La Via Lattea prende il nome da quella macchia biancastra, color latte, che già gli antichi avevano imparato ad apprezzare millenni or sono.

Ma fu Galileo Galilei per primo, col suo cannocchiale, a scandagliarla, per rendersi conto che quella immensa macchia di latte, non era altro che una regione di cielo particolarmente densa.

Puntando il telescopio in quella direzione, Galileo riuscì a vedere innumerevoli stelle circa quattrocento anni fa.