Giorgia Meloni: la strage di Nizza è colpa anche di RenziGiorgia Meloni afferma che la strage di Nizza è colpa anche di Renzi.

Intervistata dal quotidiano Il Tempo, il deputato di Fratelli d’Italia se la prende col buonismo del Presidente del Consiglio e della sinistra italiana, per aver sminuito e sottovalutato la gravità del problema.

Adesso ci manca che imputino a Renzi le scomparse dei dissidenti egiziani, e poi siamo a posto. Dice la Meloni, un po’ farneticando: “Parlo di esponenti della sinistra buonista, e del governo e anche di una certa burocrazia europea che continuano a parlare di odio, di violenza, di terrorismo, senza mai specificare quello che accade nel mondo”.

Poi la Meloni se la prende con Obama, con le sue scelte del tutto sbagliate, e ci indica come risolvere il problema.

Bisogna evitare “un credo particolare, l’Islam, e difendere le nostre tradizioni. Poi bisogna creare il reato di Integralismo Islamico”. Siamo a posto.

Chissà se Giorgia Meloni, studiando la storia, ammesso che l’abbia studiata correttamente, ricorda che noi abbiamo “un credo particolare” che nel corso di un paio di migliaia di anni, ha provocato milioni e milioni di morti, e non solo in Europa. Stragi di inenarrabile efferatezza.

Ecco, queste sono le nostre tradizioni, le nostre radici cristiane, quelle vere, e non quelle buoniste di adesso e di Papa Francesco.