Barack Obama e i cuori spezzati dalla strage di Orlando
Barack Obama e i cuori spezzati dalla strage di Orlando

Barack Obama e i cuori spezzati dalla strage di OrlandoBarack Obama e i cuori spezzati dalla stage di Orlando, in Florida.

In conferenza stampa, dopo il crimine feroce di Orlando, il Presidente degli Stati uniti ha detto: “I nostri cuori sono spezzati oggi. E’ stato un atto di terrore e di odio. Manteniamo i valori che ci fanno Americani.

Dobbiamo dimostrare che siamo un Paese che è soprattutto identificato per l’amore e non per l’odio”.

Di parere contrario il repubblicano Donald Trump, che strumentalmente ha affermato: “Nelle sue dichiarazioni, il presidente Obama si è rifiutato vergognosamente perfino di pronunciare le parole Islam radicale.

Solo per questo morivo, dovrebbe dimettersi”. Sembra un po’ pochino per chiedere le dimissioni, ma il personaggio è questo.

Tanto per non risparmiare nessuno, Trump ha ridicolmente invitato anche la sua rivale Hillary Clinton a rinunciare alla candidatura alla presidenza.

Il Presidente Obama ha comunque proseguito: “E’ un giorno particolare per gli americani che sono lesbiche o gay, transgender o bisessuali, persone che si erano riunite per ballare, per vivere”.

“Pulse era un luogo di solidarietà. L’attacco a qualsiasi americano indipendentemente dalla razza, dalla religione, dagli orientamenti sessuali è un attacco contro tutti noi, contro i valori fondamentali della dignità che identificano il nostro Paese”.

You May Also Like

Unioni Civili, arriva il sì definitivo della Camera

Finalmente approvata la legge sulle Unioni Civili con il sì definitivo della…

Per Assad la Siria verrà liberata dai terroristi

Nella confusione totale che regna in Medio Oriente, parlano tutti. Leader, ex…

Erdogan: il musulmano non usa metodi contraccettivi

Il Presidente turco Erdogan afferma che il vero musulmano non usa metodi…