Colonia, ancora incidenti neonazisti a caccia dello stranieroA Colonia di nuovo incidenti, stavolta provocati da gruppi neonazisti.

Si è trattato di una vera e propria caccia allo straniero, in una strategia pianificata via Internet. In città sono stati aggrediti alcuni Pachistani e un Siriano, mentre è stato inseguito per alcuni chilometri un nordafricano.

Nel frattempo il governo tedesco ha fatto sapere che “bisogna assolutamente evitare di alimentare un sospetto generale sui rifugiati”.

Purtroppo la situazione critica è stata denunciata anche dal Presidente dei musulmani tedeschi Ayman Mazyek, il quale ha parlato di “una nuova dimensione di odio contro i fedeli di religione islamica”.

Mazyek si è riferito anche a mail e telefonate di minacce giunte a molte persone, nonché una profusione di insulti sulla rete. Anche Angela Merkel ha duramente condannato, affermando che “nulla giustifica l’ostilità nei confronti dei profughi”.

Ma, nonostante tutte queste rassicurazioni, il clima sta diventando rovente. La polizia intanto ha fermato e perquisito 153 persone, dopo gli attacchi di domenica sera, a fronte di segnalazioni che riguardavano la formazione di ronde di vigilanti che pattugliavano le strade.

Insomma, una sorta di manuale del fai da te dell’ordine pubblico, un po’ come è successo con la Lega qui da noi in Padania.