Ddl per riforme costituzionali, ok alla CameraAl Ddl per le riforme costituzionali è stato dato l’ok della Camera.

Ma l’intera procedura è estremamente lenta e farraginosa. Il disegno di legge era stato approvato in prima seduta dal Senato, e ora è passato alla Camera con 367 voti favorevoli, 194 voti contrari e 5 astenuti.

Ma non basta, perché adesso il testo dovrà ritornare al Senato e poi di nuovo alla Camera per il via libera definitivo.

Infine, con tutta probabilità, ci sarà anche il passaggio referendario, dove i cittadini decideranno con un sì o con un no sulla bontà delle riforme proposte dal Parlamento.

Il Ministro Boschi si è detta molto soddisfatta perché “è un altro passaggio importante, è un buon modo per iniziare il nuovo anno delle riforme”.

La Boschi sottolinea che il “disegno di legge è stato approvato a Montecitorio con una maggioranza superiore a quella della volta precedente. Il Ministro si dice infine molto ottimista e fiduciosa sull’esito del referendum, per avere un Paese più semplice e che costa meno, con qualche politico in meno e in direzione di una scelta che va incontro agli Italiani”.