Evoluzione del telefono cellulare dal 4G all’arrivo del prossimo 5G

redazione

Da quando nel 1973 Martin Cooper ha fatto la sua prima telefonata con il cellulare la nostra vita mano mano è cominciata a cambiare.

E’ cambiato il modo di comunicare, dapprima con le semplici chiamate per poi arrivare ai messaggi di testo (i famosi SMS) per poi arrivare agli MMS. E non è finita qui: anche la navigazione internet a poco a poco ha cominciato ad avanzare.

Dal telefono cellulare agli smartphone: un evoluzione lenta che ha cambiato la nostra vita

Con il nascere delle nuove tecnologie il telefono cellulare si è rinnovato nel tempo dando la possibilità anche ai meno abbienti, di poterlo acquistare. Già: perché inizialmente il prezzo di un telefono cellulare era molto alto: basti pensare che il Motorola 8900x costava 4000 dollari negli anni 80. Ora c’è l’imbarazzo della scelta con design innovativi e con servizi all’avanguardia.

Oggi la nuova tendenza sono gli smartphone senza bordi i cosiddetti borderless. La diffusione di questi smartphone ha favorito lo studio di soluzioni alternative per evitare i compromessi che si devono accettare quando lo schermo diventa protagonista. Tra questi il sensore di impronte digitali, tecnologie più avanzate come il riconoscimento facciale o la scansione dell’iride.

La rivoluzione degli smartphone creeranno anche dei benefici a livello lavorativo: infatti molti di essi ora possono sostituire benissimo un pc. A livello produttivo, le app usate simultaneamente in split-screen mostrano più contenuti rendendo più semplice la gestione del lavoro.

Velocità di connessioni: dal 2G al 4G+ con una promessa, il 5G

Di lì a poco cambierà anche la connessione che diventerà più veloce: infatti dal 2G, passeremo al 3G che garantiva fino a 42 Mbps fino ad arrivare al 4G e 4G plus che oltrepassa tutt’ora i 100 Mbps fino ad arrivare a 150.

Naturalmente tale tecnologia si giova anche di numerosi accessori, che possono essere utilizzati anche in casa, tra questi possiamo citare ad esempio accessori quali: antenna 4g,amplificatore segnale 4g , ecc.ecc.

Ora con tutte le app e le funzioni in dotazione anche la connessione andrebbe migliorata ed ecco qui che spunta il 5G che a breve dovrebbe garantire una velocità 10 volte superiore a quella di adesso.

Evoluzione del telefono cellulare dal 4G a arrivo del prossimo 5G

Cos’è il 5G e fra quanto potremo beneficiarne

Il 5G è una connessione che garantirà al nostro smartphone di “volare” e di poter avere una gestione di tutti i servizi e dispositivi della città. Tutto ciò sarà consentito proprio grazie alla velocità che avrà.

Ovviamente si potranno acquistare smartphone studiati proprio per supportare il 5G: infatti non tutti i dispositivi, soprattutto quelli datati, saranno adatti per questo tipo di connessione

La connessione 5G arriverà nel 2020 e dovrebbe partire con Tim e Vodafone, seguite da Tre-Wind e Iliad.

5G e problemi per la salute

L’allarme è scattato nel momento in cui sono stati installati i primi tralicci della nuova tecnologia 5G, ma davvero tale tecnologia potrebbe essere doppiamente pericolosa per la nostra salute?

In un appello all’Unione europea, oltre 180 scienziati e medici di 36 paesi avvertono del pericolo del 5G, che porterà ad un massiccio aumento dell’esposizione involontaria alle radiazioni elettromagnetiche.

Gli scienziati sollecitano l’UE a seguire la risoluzione 1815 del Consiglio d’Europa , chiedendo una task force indipendente per rivalutare gli effetti sulla salute.

Next Post

Ristobond per non far fallire il settore della ristorazione

In questo periodo di forte emergenza praticamente tutti i settori sono in crisi, ma tra i più penalizzati spicca senza dubbio quello della ristorazione. Bar e ristoranti hanno chiuso i battenti da settimane e non solo non si sa quando si potrà riaprire, ma non si sa neppure se tutti […]