Grillo, l’infelice battuta sul sindaco di Londra Sadiq Khan

Eleonora Gitto

Grillo, l’infelice battuta sul sindaco di Londra Sadiq KhanGrillo se ne esce con una battutaccia di pessimo gusto sul nuovo sindaco di Londra Sadiq Khan.

Come il solito, l’ex comico ne ha combinata un’altra delle sue.

Sul nuovo sindaco di origine pachistana e regione musulmana della capitale britannica, con molto tatto e altrettanta gentilezza, ha commentato: “E’ un bangladesciano votato come primo cittadino della capitale britannica, un esempio delle impensabili sorprese che la vita può riservare a chiunque”.

Poi aggiunge: “Voglio poi vedere quando si fa saltare in aria a Westminster”.

Decisamente una battuta di cattivo gusto, sgradevole, che probabilmente non ha fatto ridere nessuno.

Ma da un po’ di tempo l’ex comico che è tornato a fare il comico, probabilmente ha perso anche la vis comica.

A proposito di questo fattaccio, il candidato Pd alle elezioni comunali di Roma, ha subito osservato: “La battuta ‘voglio vedere quando il sindaco musulmano di Londra si farà saltare in aria a Westminster’ non mi ha fatto ridere”. Il commento è stato fatto direttamente con un tweet.

Dal momento che Beppe Grillo è il leader di un importante movimento politico che conta fra Camera e Senato decine e decine di rappresentanti, non ci stupiremmo che su una battuta tanto idiota, Westminster stessa prendesse una posizione ufficiale di biasimo.

Next Post

Venditti invita a votare a Roma la Raggi

Antonello Venditti invita a votare a Roma la Raggi del Movimento 5 Stelle. Al salone del libro Antonello viene soprattutto per presentare il suo libro “Nella notte di Roma”. Parla in termini positivi di Torino, che è la bella copia di Roma come efficienza, e poi dice che gli piacerebbe […]
Venditti invita a votare a Roma la Raggi